Brexit, Renzi: "Uscire dall'Europa sarebbe una scelta sbagliata"

15
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LONDRA - "Visto dall'Italia, un voto per uscire dall'Europa non sarebbe un disastro, una tragedia o ...

LONDRA - "Visto dall'Italia, un voto per uscire dall'Europa non sarebbe un disastro, una tragedia o la fine del mondo per voi nel Regno Unito: sarebbe peggio, perché sarebbe la scelta sbagliata. Sarebbe uno sbaglio per il quale soprattutto voi, gli elettori, ne paghereste il prezzo. Chi vuole veramente che la Gran Bretagna sia piccola e isolata?". Lo ha scritto il Premier Matteo Renzi sul Guardian nell'edizione di mercoledì 22 giugno. 

Il primo ministro del Governo italiano, nel messaggio rivolto agli elettori della Gran Bretagna che domani saranno chiamati alle urne per esprimere il loro consenso o dissenso nel restare a far parte dell'Unione Europea, sembra invocarli a "non fare la scelta sbagliata". Renzi ha poi proseguito spiegando: "Se c'è una cosa che i britannici non hanno mai fatto davanti a una sfida che riguarda il loro futuro, la loro stessa identità, è fare la scelta errata". 

Nella parte finale della missiva, il Presidente del Consiglio avverte: "Una Gran Bretagna meno grande di quella che è andrebbe contro la stessa logica di coloro che vogliono uscire. Si scambierebbe l'autonomia per la solitudine, l'orgoglio per la debolezza e l'identità per l'autolesionismo". 

È previsto per le ore 20 di mercoledì 22 giugno l'ultimo dibattito per cercare di convincere gli elettori indecisi. All'incontro, che andrà in diretta su tutte le reti televisive, parteciperanno l'ex primo ministro scozzese Alex Salmond, eurofilo convinto, e il capo dell'Ukip, il partito degli euroscettici, Nigel Farage.

Luigi Cacciatori

Immagine da iltempo.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere