• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Viterbese-Catanzaro 0-2. Di Massimo porta le Aquile al 2° posto solitario. Commento post-partita

Lazio > Viterbo

VITERBO, 25 APR - Al termine di una settimana senza soste, dall’“Enrico Rocchi” di Viterbo arriva per il Catanzaro un’altra sontuosa vittoria (quarta consecutiva) contro una formazione rognosa e scorbutica, senza subire reti (408’ i minuti d’imbattibilità per Di Gennaro) ed isolandosi al secondo posto ai danni dell’Avellino che non è andato oltre il pari casalingo contro il Teramo. 

Subito in avanti la Viterbese che al 6’, dopo un rimpallo fortunoso, Tassi  col piatto sinistro non riesce ad indirizzare bene la sfera che termina sul fondo. Al 12’ altro brivido per il Catanzaro, ma la rete di Camilleri viene annullata per la posizione di fuorigioco dell’attaccante viterbese dopo aver colpito bene sulla bella traiettoria di Urso. Al quarto d’ora il primo squillo giallorosso con la punizione che parte dal piede destro di Curiale, supera la barriera e centra il palo con Daga inerte. Al 19’ ancora Viterbese: la punizione di Martinelli serve Tounkara che arriva poi alla conclusione neutralizzata dal portiere giallorosso.

Al 21’ Tounkara serve in verticale Tassi ma Di Gennaro blocca a terra. Al 28’ un cross pericoloso di Porcino impegna Daga nella respinta. Mister Calabro ricorre a due cambi inserendo Risolo e Garufo. Besea conclude di collo pieno al 36’ ma la mira è imprecisa. Al 41’ Tassi non riesce a metterla dentro sulla preziosa palla di Tounkara dalla destra. Ancora scatenato Tounkara al 43’ ma ottiene solo un corner.

Nella ripresa subito dentro Evacuo per Curiale. Inizialmente è la Viterbese a cercare di sbloccare il risultato, ma poi è il Catanzaro a sbloccare la gara (6’) con un tiro cross di Di Massimo che riceve palla e beffa Daga con una parabola imparabile che s’insacca nel palo lontano.

La reta spezza gambe e fiato alla Viterbese che ci mette a riorganizzarsi. Mister Maurizi avvicenda Tassi per Simonelli ma il Catanzaro è sempre attento. Simonelli ci prova al 24’ ma Di Gennaro respinge e qualche istante dopo arriva la personale doppietta di Alessio Di Massimo che aggancia una punizione di Martinelli, fa fuori l’avversario e insacca con caparbietà Daga chiudendo di fatto la gara. Nel resto della gara succede poco o nulla col Catanzaro che controlla agevolmente senza correre rischi e Di Gennaro che para tutto. 

Carlo Talarico


Il tabellino: 

VITERBESE-CATANZARO 0-2

MARCATORI: 6’ st Di Massimo (C), 25’ st Di Massimo (C).

VITERBESE (4-3-3): Daga; Baschirotto, Camilleri, Mbende, Besea (31’ st Rossi); Urso (31’ st Falbo), Adopo, Salandria (24’ st Bensaja); Murilo, Tassi (14’ st Simonelli), Tounkara. A disposizione: Bisogno, Bianchi, Ricci, De Santis, Sibilia, Zanon, Menghi, Porru. Allenatore: Agenore Maurizi.

CATANZARO (3-4-1-2): Di Gennaro; Gatti, Fazio, Martinelli; Pierno, Baldassin, Verna (29’ pt Risolo), Porcino (29’ pt Garufo); Carlini; Di Massimo (35’ st Parlati), Curiale (1’ st Evacuo). A disposizione: Branduani, Mittica, Molinaro, Riccardi, Grippo, Jefferson. Allenatore: Antonio Calabro.

ARBITRO: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.

Assistenti arbitrali: Roberto Fraggetta di Catania e Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Quarto ufficiale: Daniele De Tommaso di Rimini.

ESPULSI: nessuno.

AMMONITI: Baschirotto (V), Pierno (C), Urso (V), Curiale (C), Murilo (V).

NOTE: Angoli: 4-3 per il Catanzaro. Recupero: pt 1’, st 5’.



A breve il commento post-partita del tecnico Mister Agenore Maurizi commenta la sfida contro U.S. Catanzaro 1929

Mister Calabro dopo Viterbese - Catanzaro


Gli highlights di VITERBESE - CATANZARO 0-2, 37^ GIORNATA GIRONE C Marcatori: 51' e 70' Di Massimo