Conservatorio polo didattico cz master class con Eduardo Isaac

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
A scuola di musica e di emozioni… CATANZARO, 02 MARZO 2011 - La musica… Un’ar...

A scuola di musica e di emozioni…

CATANZARO, 02 MARZO 2011 - La musica… Un’arte eccezionale, un dono meraviglioso per chi la vive, per chi la sa apprezzare e cogliere tutte le sfaccettature… Entrare in un conservatorio e respirarne l’aria… I primi passi…Il suono di un violino, più avanti un pianoforte. In una stanza vedi tanti ragazzi con gli occhi luccicanti, assetati di conoscenza. Al centro, un uomo con la barba ed i capelli bianchi, la cui fisionomia si ricollega ai ricordi infantili. Espressione rassicurante e simpatica, sembra il compagno ideale di gioco… E in realtà lo è…Insegna a giocare con le corde della chitarra…

Il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo ed il Polo Didattico di Catanzaro hanno avuto il piacere e l’onore di ospitare il chitarrista di fama mondiale Eduardo Isaac per una Master Class che si è tenuta dal 28 marzo al 2 aprile.
L’obiettivo è stato il perfezionamento tecnico e lo sviluppo delle capacità di interpretazione chitarristica di giovani talenti, attraverso lezioni dedicate al repertorio solistico ed altre incentrate sulla musica di insieme.
I docenti del Conservatorio responsabili e coordinatori del progetto sono stati i professori Ferdinando Lomanno, Marco Rossetti e Adriano Rullo, grazie alla supervisione della direttrice, Antonella Barbarossa.
Il Maestro Isaac, insegnante presso l’Università di Rosarno in Argentina, con grande umiltà, ha messo a disposizione degli allievi la sua arte. “Busca”, dice ai ragazzi nella sua madre-lingua, li sprona a cercare, a riprovare, fino ad arrivare alla giusta interpretazione. “Non bisogna avere fretta di imparare, poco a poco, otra vez”, un’altra volta, consiglia Eduardo.

Grande successo, 65 i corsisti partecipanti provenienti da tutta la Calabria. Per gli alunni interni, la Master Class è stato offerta dal Conservatorio. Il Maestro si è complimentato per la quantità e la qualità degli allievi.
La scorsa sera, presso la sala concerti del Polo Didattico di Catanzaro, si è tenuto il saggio finale dove è stato possibile evidenziare gli ottimi risultati ottenuti durante il corso e sono stati consegnati gli attestati di partecipazione.
Isaac ha regalato preziosi momenti grazie alla sua esibizione finale caratterizzata da brani della tradizione brasiliana ed argentina, un omaggio al compositore italiano Mario Castelnuovo Tedesco e al grande Astor Piazzola.

Artista dotato di una spiccata e profonda sensibilità, è stato in grado di far respirare le corde della sua chitarra ad ognuno dei presenti, cullando con il tocco delle sue dita. Movimenti lenti alternati ad altri energici e veloci.
Ottimo insegnante, grande musicista e straordinario interprete. Per lui, il collegamento con la musica gitana ed accademica è importantissimo. Ha iniziato a suonare all’età di sette anni su input della madre ed apprensione del padre (era difficile, per lui, credere che con la musica si potesse vivere). Invece, Isaac, da 40 anni è in giro per il mondo, riscuotendo continuamente consensi ed apprezzamenti.
“Non mi piace la routine – dichiara -, amo conoscere tanti posti, tanta bella gente ed alternare l’attività di musicista a quella di insegnante. E’ fantastico vivere in un mondo artistico. Quando suono, sono un tutt’uno con lo strumento. La chitarra è un modo per esprimermi. Non è un fine ma, è un mezzo. Considero l’idea di creare l’essenza della vita e, ogni concerto è un’opportunità, una creazione. Ed ogni volta, è come fosse la prima…
Eduardo Isaac è un personaggio di altissimo livello, che ha vinto i più importanti concorsi al mondo, che ha fatto tantissime tournée nelle città più famose e che ha partecipato ai più prestigiosi festival internazionali. E lui, a conclusione di questi giorni “speciali”, afferma: “Muchas gracias. Todo era perfecto”.
Grazie a te Maestro!

InfoOggi.it Il diritto di sapere