Coppa Italia Serie C: Paganese-Catanzaro 1-2, segna Fischnaller, Cesaretti e Celiento "Highlights"

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PAGANI (SA) 12 AGOSTO - PAGANESE-CATANZARO 1-2 Marcatori: 6’ pt Fischnaller (C), 11&rsqu...

PAGANI (SA) 12 AGOSTO -  PAGANESE-CATANZARO 1-2 Marcatori: 6’ pt Fischnaller (C), 11’ pt Cesaretti (rig.) (P), 10’ st Celiento (C).
PAGANESE (4-3-3): Santopadre; Carotenuto, Piana, Acampora (1’ st Schiavino), Della Corte (37’ st Garofalo); Verdicchio (27’ st Conte), Gaeta (14’ st Gori), Sapone; Cesaretti, Parigi, Scarpa (37’ st Amadio). A disp.: Galli, Cappa, Riccio, Marigliano, Cardone, Buonocore. All.: Fusco. 

CATANZARO (3-4-3): Golubovic; Nicoletti, Riggio, Pambianchi (15’ st Signorini); Celiento (15’ st Figliomeni), Iuliano, Maita, Giannone; Statella, Fischnaller (26’ st D’Ursi), Ciccone (26 st Posocco). A disp.: Elezaj, Ielo. All.: Auteri.   

ARBITRO: Francesco Luciani di Roma 1.
Assistenti arbitrali: Giuseppe Perrotti di Campobasso – Michele Pizzi di Termoli.
AMMONITI: Piana (P), Signorini (C), Schiavino (P).
NOTE: spettatori poco meno di un migliaio con una cinquantina di tifosi ospiti. Corner 10-2 per il Catanzaro. Recupero: pt 0’, st 3’.

PAGANI 12 AGOSTO – Buona la prima del Catanzaro in casa della Paganese nella prima giornata del girone ‘I’ della coppa Italia di Lega. Vince e convince la formazione guidata da Gaetano Auteri mettendo a segno una rete per tempo, anche se è ancora presto per trarre giudizi. Con soli 17 convocati, la formazione giallorossa affronta senza nessun timore una partita su un campo comunque non facile e, grazie ad un pressing sempre alto, costringe spesso all’errore gli avversari riuscendo ad arrivare alla conclusione tante volte.

Già al 2’ il Catanzaro fa vedere di che pasta è fatto con Maita che serve in profondità Fischnaller, anticipato di un soffio da Santopadre in uscita bassa al limite dell’area. Al 6’ arriva la rete del Catanzaro. Fischnaller insacca col destro sugli sviluppi della palla persa da Sapone e conquistata da Statella che scambia con Ciccone facendo velo sull’accorrente compagno che porta il Catanzaro in vantaggio. Il vantaggio giallorosso però dura poco, al 9’ l’arbitro accorda un calcio di rigore alla Paganese per il fallo di Celiento su Scarpa. Cesaretti trasforma il rigore all’11’ con un destro alla destra di Golubovic che intuisce il lato ma non può fare niente. Il Catanzaro prende la rete ma è come niente fosse e ricomincia a macinare gioco e opportunità: al 16’ Ciccone prova il sinistro dalla distanza ma la palla termina di poco alta, quindi al 25’ Fischnaller difende palla e arriva al tiro impegnando Santopadre in presa bassa. Al 31’ Ciccone arriva al tiro da fuori area e al 38’ il “Torre” ammira un bello scambio Giannone-Fischnaller con la conclusione di quest’ultimo che esalta la parata di Santopadre.

Nella ripresa è sempre il Catanzaro a manovrare nella metà campo dei padroni di casa. Il predominio porta alla conclusione di Giannone (5’) che impegna severamente Santopadre in due tempo e poi Schiavino libera in corner. La rete del vantaggio giallorosso arriva al 10’, sugli sviluppi dell’ennesimo corner, Iuliano prolunga di testa per Celiento che approfittando della confusione e di una palla vagante la spinge in rete. La rete incassata non scuote la Paganese che non riesce a guadagnare metri di campo perché il Catanzaro chiude ogni spazio: nulla più di un paio di cross per la formazione di mister Fusco. Alla mezzora, poi, Statella coglie una traversa ed è ancora lo stesso numero 11 giallorosso, al 38’, a peccare in precisione nel suo diagonale da buona posizione dopo aver approfittato dell’errore individuale di Schiavino. Il Catanzaro termina la gara in avanti ed ora affronterà la Cavese il prossimo 26 agosto al ‘Ceravolo’.

Carlo Talarico

InfoOggi.it Il diritto di sapere