• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Coronavirus. Centri commerciali lombardi chiusi, ma non totalmente, ecco cosa rimane aperto

Lombardia > Milano

MILANO, 21 OTT. - Centri commerciali lombardi chiusi, ma non totalmente. Sabato e domenica infatti verra' disposta la chiusura per "le grande strutture di vendita" e per gli esercizi commerciali al dettaglio presenti all'interno dei centri commerciali, eccezion fatta pero' per quelli che si occupano di generi alimentari, alimenti e prodotti per animali domestici, prodotti cosmetici e per l'igiene personale, per l'igiene della casa, piante e fiori e "relativi prodotti accessori", nonche' farmacie, parafarmacie, tabaccherie e rivendite di monopoli.

Lo si evince visionando la bozza dell'ordinanza della Regione Lombardia, che sta per entrare in vigore a partire da domani, 22 ottobre e fino al 13 novembre prossimi. Il testo, che ammorbidisce la posizione iniziale che minacciava una chiusura totale dei centri commerciali, e' il frutto del confronto serrato tra il presidente lombardo, Attilio Fontana, il Comitato tecnico scientifico e i sindaci dei Comuni capoluogo. Disposto anche il divieto per fiere e sagre, ma restano le manifestazioni fieristiche che si svolgono in appositi quartieri. (Dire)