• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Dal Grande Nord alle rive dell'Arno. Scandinavia protagonista del Pisa Book Festival 2014

Toscana

PISA, 12 NOVEMBRE 2014 - Viaggiare da viaggiatori, rifuggendo alle tentazioni del viaggiare massificato da turisti può considerarsi senz’altro un’esperienza di tipo intellettuale. Come leggere un libro.

Al Pisa book Festival lo sanno bene. Quest’anno la manifestazione toscana ha visto la partecipazione di quasi trentamila visitatori. Una delle tematiche clou del Festival è stato proprio lo Scambio intellettuale tra l’Italia e i Paesi del Grande Nord. Danimarca in primo luogo, ma anche Svezia e Norvegia.

Dal mare del nord alle rive dell’Arno, sono giunti I maggiori scrittori scandinavi del momento. Essi sono stati parte attiva delle iniziative della tre giorni letteraria conclusasi la scorsa domenica.

Lo svedese Björn Larsson, ha tenuto il discorso inaugurale e si è intrattenuto nei giorni seguenti a parlare del suo “Credo” letterario, della sua filosofia di vita e, naturalmente, dei suoi libri. Larsson parla cinque lingue, tra cui l’italiano, e ha vissuto in Francia, Irlanda e Italia. “Non si può viaggiare solo come osservatori esterni. Bisogna conoscere la lingua”. [MORE]E infatti il suo italiano è ineccepibile e garbato. Larsson è uno scrittore “navigato” nel senso più letterale del termine. Larsson è un abile velista che ha vissuto a lungo sulla sua barca, il Rustica, conoscendo anche il nostro Paese attraverso la navigazione delle sue coste.

Presente al Festival anche il giallista danese Morten Brask e il poeta Morten Sondergaard.

La “mitica” Ikea, icona del marketing nordico, è stata tra gli sponsor della manifestazione. Non a tutti è piaciuta questa sponsorizzazione. Nella giornata inaugurale ci sono state, fuori del Palazzo dei Congressi che ospitava la manifestazione, anche alcune manifestazioni contro le politiche di assunzione del colosso svedese, che di recente ha aperto una succursale proprio nei dintorni della città toscana.

 Raffaele Basile 

foto liberamente tratta dal web