Di Maio sul dl sicurezza: “Sosterremo il provvedimento fino alla fine”

506
Scarica in PDF
ROMA, 21 NOVEMBRE - “Il dl sicurezza serve al Paese: passerà entro il 3 dicembre o salterà tutto...

ROMA, 21 NOVEMBRE - “Il dl sicurezza serve al Paese: passerà entro il 3 dicembre o salterà tutto, mi rifiuto di pensare che qualcuno voglia tornare indietro”. Così Matteo Salvini, intervistato ieri pomeriggio a margine della presentazione di un’iniziativa per la donazione del sangue organizzata nel piazzale del Viminale. E a stretto giro è arrivata la risposta di Luigi Di Maio, che ha assicurato “la lealtà del Movimento rispetto a questo Governo”. 

Il leader dei 5 Stelle, intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io, ha sottolineato che “il decreto si deve approvare” perché è “una questione di correttezza”. “Per quanto mi riguarda – ha continuato – la mia parola è una: se io e tutti ministri del Movimento abbiamo votato quel decreto in Consiglio dei ministri, quel decreto si deve votare fino alla fine. Sono fiducioso che il decreto passerà, come il dl Genova e il decreto sicurezza al Senato”. 

Il testo arriverà alla Camera il 23 novembre. Nel frattempo, una fronda dei 5 Stelle, contraria al provvedimento, ha inviato al capogruppo Francesco D’Uva una lettera per lamentare la “scarsa collegialità” nell'esame del provvedimento. Un provvedimento – si legge – che “non trova, in molte sue parti, presenza nel contratto di Governo ed è, in parte, in contraddizione col programma elettorale del M5s”. 

Claudio Canzone

Fonte foto: termometropolitico.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere