Eleonora Gizzi: dna chiarirà dubbi sul corpo ritrovato a Vasto (CH). Spunta nuovo testimone

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VASTO (CHIETI), 27 AGOSTO 2014 - Il corpo ritrovato ieri sotto ad un viadotto di Vasto, in provincia...

VASTO (CHIETI), 27 AGOSTO 2014 - Il corpo ritrovato ieri sotto ad un viadotto di Vasto, in provincia di Chieti, potrebbe appartenere ad Eleonora Gizzi, insegnante scomparsa a fine Marzo. Combacerebbero, infatti, sia gli abiti rinvenuti addosso al cadavere, che la corporatura.

Eleonora Gizzi: si attende l'esame del dna sul corpo ritrovato a Vasto (Chieti). Intanto, spunta una nuova testimonianza

Mentre si attende l'esame del dna, che decreterà con certezza se i resti appartengono alla trentaquattrenne scomparsa, viene fatto sapere dalle agenzie di stampa che è giunta una nuova testimonianza. Un tecnico della Società Autostrade avrebbe indicato che, dopo il 28 Marzo (data di scomparsa di Eleonora Gizzi), avrebbe visto più volte una donna dormire sotto al viadotto, dove è stato ritrovato il corpo.

Secondo i primi rilievi della Polizia Scientifica, il cadavere non presenterebbe segni di violenza, pertanto si tende ad escludere l'ipotesi dell'omicidio. Inoltre, non essendovi lesioni visibili, risulta improbabile che la donna si sia -o sia stata- gettata dal viadotto. Ciò nonostante, sarà l'autopsia a rivelare le effettive cause del decesso, anche se attualmente si ipotizza che la donna si sia lasciata morire di stenti.

(Foto da lcentro.gelocal.it)

Alessia Malachiti

InfoOggi.it Il diritto di sapere