• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Fase 3. Santelli, serve choc economico con risorse lavori pubblici

Calabria > Catanzaro

CATANZARO, 4 GIU - "A noi adesso serve uno choc economico e ce lo può dare solo un'iniezione forte di investimenti pubblici che arrivano da una velocizzazione dei lavori pubblici. Vivo in una regione che, per esempio, ha fondi europei che rischiamo di non spendere per le procedure talmente bloccate e cavillose. 

E sono convinta che se la procedura è cavillosa è dove si annidano criminalità e corruzione. Noi adesso abbiamo bisogno di risorse che portano lavoro e produzione. Uno choc che può dare solo una iniezione seria di lavori pubblici, se non lo facciamo ora quando". 

"Il governo - ha detto inoltre - sulla carta ha fatto ma mancano le risposte. Il tema è velocizzare le procedure e lo dico da presidente di regione che ha tentato, nelle misure che sta portando, di sburocratizzare il più possibile, di creare automatismi, velocizzare il processo. Capisco che è complesso ma è lo sforzo che dobbiamo fare". 

Fase 3: Santelli governo dia risposte certe anche nei tempi 

"Fintanto che c'è stato il lockdown è rimasto tutto abbastanza silenziato. Nel momento in cui si è aperto la gente ha compreso il nuovo tipo di vita con cui deve fare i conti. 

La mia preoccupazione maggiore era non riaprissero ristoranti o gli alberghi per questa stagione. Abbiamo provveduto, nell'ambito delle nostre risorse, a dare un'iniezione economica, di fiducia, a questo tipo di imprenditoria. E' chiaro che la preoccupazione per l'autunno esiste, della gente ma anche mia. 

Mi auguro ci siano provvedimenti del Governo che siano effettivamente delle risposte certe e immediate nei tempi. La mia preoccupazione è che ci siano promesse e non siano mantenute, questo metterebbe veramente in difficoltà". Lo ha detto la presidente della Regione Calabria Jole Santelli a Porta a porta