Festival del Minollo, a Settembre allo Spazio 211 di Torino

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Riceviamo e Pubblichiamo TORINO, 27 LUGLIO 2015 - E’ con piacere che I Dischi del Mino...

Riceviamo e Pubblichiamo

TORINO, 27 LUGLIO 2015
- E’ con piacere che I Dischi del Minollo annuncia il primo festival musicale interamente dedicato alle sue produzioni discografiche, una kermesse densa di live, workshop, incontri e riflessioni sulla musica indipendente. L’appuntamento è per sabato 26 settembre a Torino presso lo “Spazio 211”

L’etichetta nata nel 2007 dalla passione di Francesco Strino per tutto ciò che c’è di inusuale e nascosto nella musica italiana, prende il nome dal famoso sketch di Massimo Trosi sull’arca di Noè. Come il “Minollo” anche l’etichetta sente il bisogno di far uscire allo scoperto tutte quelle realtà musicali non visibili al mercato discografico.

I Dischi del Minollo è passione, è voglia di non essere solo spettatore, è il piacere di scoprire gioielli nascosti. In otto anni di attività ha pubblicato 32 dischi spaziando dal cantautorato in salsa indie di unòrsominòre e Il Fratello a quello sghembo di Deian & Lorsoglabro, dal post rock dei Penelope sulla Luna, alla post-wave dei Devocka e di Magpie (Daniele Carretti degli Offlaga Disco Pax), dalla folk song di Nicolas Joseph Roncea al rock militante de iFasti, fino a tutti gli altri progetti che ci hanno accompagnato in questi anni



IL MINOLLO ha deciso di uscire fuori dal suo guscio ed offrire i suoi gioielli in un festival itinerante che vedrà coinvolti:

iFASTI Nati nel 2008 dalle ceneri dei Seminole, storica band del DIY italiano, alle spalle hanno un passato personale di attivismo, protesta, associazionismo culturale e collettivi sociali.
iFasti sono parole scomode accompagnate da beat elettronici in un viaggio teatrale nei mali del mondo. Sono composizioni irriverenti dritte allo stomaco. Il nuovo album “Palestre”, è uscito il 28 marzo 2015

Deian & Lorsoglabro Canzoni e improvvisazioni ossessive. Il risultato è un suono d’insieme paradossalmente coeso, che vede un’alternanza di canzoni e digressioni strumentali, con predominanza del primo elemento: la canzone

Lukasz Mrozinski cantautore italo/polacco. Coagula sperimentazioni rumoriste e avanguardiste con il cantautorato postfolk nell’abisso dell’anima più oscura. E’ stato il chitarrista-cantante fondatore dei Merçe Vivo oltreché membro della noise band Seminole e del duo d’improvvisazione aSzEs0.

Tuttonero! è il lato oscuro della normalità.
Cantautori stralunati, il quintetto torinese propone un viaggio nel “far west” della provincia italiana, un ambiente desertico dove incursioni garage-blues si diffondono tra chitarre taglienti, psichedelia e contaminazioni dal surf al punk. Tuttonero! racconta con ironia, una buona dose di sarcasmo ed un pizzico di rassegnazione il nostro presente.

Pristine Moods Dopo anni di militanza e sperimentazione in varie band (Minor Swing Quintet, Elanoir, DHOS), Matumaini decide di incidere qualcosa di totalmente suo, un repertorio di brani folk, chitarra e voce. Nella fase di ricerca dei musicisti che l'avrebbero accompagnata in questa registrazione avviene l'incontro con Gherardo Zauber e quel magico strumento che è il theremin, e Michele Venturi, giovanissimo talento nell'ambito della chitarra acustica

Mastice Esordio del duo ferrarese formato da Igor Tosi (voce della band Devocka) e Riccardo Silvestrini. Il progetto Mastice rappresenta la dura quotidianità, dove riverberi e ritmi meccanici si intrecciano ad oscillazioni e parole. Sensibile alle sonorità industrial e ambient, Mastice possiede una forte natura elettro rock


Zidima Dissonanze e distorsioni, atmosfere tese e vortici emotivi evocati ed esplicitati senza ritegno. Scivolano liberamente tra l'ozio e l'astio dalla fine degli anni '90, tra cambi di formazione e di scenari, portando a spasso il frutto di una manciata di lavori, totalmente autoprodotti.

Staré Město Il gruppo nasce nel 2011 tra Bologna e Ferrara. Il loro è un crocevia sonoro, eclettico e dinamico,
con atmosfere che spaziano dalla wave al post rock,
dall’indie alla canzone d’autore italiana.

Notizia segnalata da Ufficio Stampa Dischi del Minollo

InfoOggi.it Il diritto di sapere