Fidaf. Italian Bowl weekend ai nastri di partenza

591
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Presentato questa mattina a Sesto San Giovanni (MI) con una conferenza stampa l’evento che celebra...

Presentato questa mattina a Sesto San Giovanni (MI) con una conferenza stampa l’evento che celebra le finali dei Campionati Italiani tackle senior.
L’Italian Bowl Weekend 2019 ha ufficialmente preso il via questa mattina con una partecipata Conferenza Stampa, ospitata presso gli spazi della Concessionaria Renord di Sesto San Giovanni (MI), sponsor ufficiale dell’evento che animerà il fine settimana.

Alla presenza di parte dei partner della Fidaf per questa edizione dell’Italian Bowl, a cominciare da HAVAS SE, che per il terzo anno consecutivo si è fatta carico dell’intera organizzazione e che accompagnerà la Federazione Italiana anche nell’avventura europea di fine luglio a Bologna, e di 3 delle 6 squadre finaliste, è stato illustrato nei dettagli il programma dell’evento, che prenderà il via venerdì sera, alle ore 21.00, con il Nine Bowl, la finale del Campionato Italiano a 9 giocatori (CIF9). Fabio Tortosa, Consigliere Federale, ha illustrato il percorso dei team durante stagione regolare e playoff ed elogiato il lavoro profuso dagli organizzatori, anche quest’anno capaci di regalare al football italiano una grande festa di sport e spettacolo. Federico Fantini, Head of Sports di Havas SE ha ringraziato sponsor e partner, a cominciare da Renord, magnifica “padrona di casa” e sede, tra l’altro, della seconda tappa della mostra fotografica itinerante “La Danza dei Giganti”, powered by Canon. L’Italian Bowl vivrà anche momenti di puro spettacolo, grazie alla partecipazione della cantautrice pugliese Dolcenera, alla quale verrà affidata l’esecuzione a cappella dell’Inno Nazionale Italiano, nonché parte dell’Half Time Show, l’intervallo di metà partita. La sua performance sarà seguita da quella delle leggendarie Rangerettes, gruppo artistico texano composto da 40 bellissime ragazze che faranno respirare agli spettatori del Breda l’atmosfera dei grandi stadi americani.  Un ‘Village’ dedicato al food & beverage e agli stand del merchandising dell’evento completeranno l’offerta di entertainment proposta da Havas SE.

Il Presidente del Comitato Regionale Lombardo, Luca Lorandi, ha ricordato il ruolo di primo piano giocato dalle tante squadre del territorio sin dalle origini di questa disciplina in Italia, elogiandone l’operato ed applaudendo Seamen e Rhinos Milano, finaliste rispettivamente di Prima e Seconda Divisione.
Particolarmente significativo l’intervento dei dirigenti e allenatori delle due protagoniste del XXXIX Italian Bowl, la finale di Prima Divisione: Guelfi Firenze e Seamen Milano. Edoardo Cammi, Vice Presidente del team gigliato, ha sottolineato l’importanza di un lavoro capillare e continuativo sul territorio e di una efficace programmazione, necessari per far emergere uno sport in una città come Firenze, dove il calcio resta la disciplina regina. I Guelfi, arrivati per la prima volta ad una finale di Prima Divisione, hanno avuto la capacità e la lungimiranza di ingaggiare un coach del calibro di Art Briles, che ha immediatamente capitalizzato l’attenzione dei media e consentito il definitivo salto di qualità di questa giovane squadra. E proprio coach Briles ha avuto parole di grande rispetto e gratitudine verso la società, gli atleti e i propri collaboratori. Per lui un’esperienza bellissima, in campo e fuori dal campo di cui certamente farà tesoro: “Amo la libertà del football che si respira in Italia”, ha commentato. Se all’inizio di questa avventura, l’obiettivo era arrivare fino in fondo, riuscirci non era affatto scontato e adesso il sogno è a portata di mano.

Coach Briles non ha paura di nessuno, ma rispetta tutti i suoi avversari e dei Seamen ammira la capacità di restare ai vertici così a lungo, di riuscire a dare continuità ad un programma che si è dimostrato assolutamente vincente.

Stesso rispetto e stessa stima che i Campioni d’Italia in carica nutrono nei confronti di questo grande allenatore e dei Guelfi. Marco Mutti, Presidente dei Seamen, ha spiegato che affrontare ogni stagione come se fosse sempre la prima della storia aiuti a mantenere alte le motivazioni e l’attenzione di giocatori e coaching staff. “Aver giocato già 10 Italian Bowl magari può togliere un po’ di emozione ma non distogliere l’attenzione dall’obiettivo finale, che è vincere”. E i 17 scudetti vinti negli ultimi dieci anni, con la squadra senior, quelle junior e il team femminile sono lì a testimoniare la veridicità delle sue parole. Michael Wood, HC dei Seamen ha ricordato la grande passione che muove tutti coloro che lavorano per la società e la volontà di lavorare giorno per giorno, partita dopo partita, cercando di focalizzare l’attenzione non sul traguardo finale ma su ciascun gradino che occorre fare per raggiungerlo. “Dobbiamo essere concentrati, aggressivi e pronti a giocare commettendo meno errori possibile. Questa settimana dobbiamo pensare ad una sola partita. E dobbiamo giocare per vincere”.

Presenti anche i Rhinos Milano, con il Presidente Rendall Narciso e il Team Manager, Andrea Menechini, che sabato alle 16.00 affronteranno i Pretoriani Roma nella finale di Seconda Divisione, il Silver Bowl. Autoretrocessi nel campionato minore dopo anni di grandi successi e uno scudetto, nel 2016, i Rhinos considerano questa finale uno step all’interno di un processo che punta allo sviluppo del team passando dal settore giovanile. Narciso ha sottolineato la presenza di tanti giovanissimi in prima squadra, ma non ha voluto sbilanciarsi su quello che sarà il futuro della franchigia in caso di vittoria e, quindi, di promozione in Prima Divisione: ““La squadra senior per noi, al momento, rappresenta solo una parte del progetto di ristrutturazione della società. La nostra attenzione, come dirigenza, non è tutta concentrata solo su cosa farà o non farà il team senior. Dopo la finale di sabato sera, penseremo alla nuova stagione, partendo dal consolidamento della società perché si possa dare continuità a tutti i settori. E poi vedremo…”.  
La conferenza si è chiusa con gli interventi dello Sponsor Tecnico dell’Italian Bowl, KPro, e del’AD della società Pro Sesto, Mauro Ferrero, che gestisce il bellissimo impianto del Breda: “Sentire queste parole e questa filosofia di sport ci rincuora, perché è ciò che rincorriamo anche noi, avendo il calcio, come sappiamo, una mentalità un po’ diversa”.

Walter Amorese, Do It Yourself, partner di Havas e di Fidaf per il ticketing ha ricordato tutti i canali disponibili per l’acquisto dei biglietti, nonché la possibilità di acquistarli in loco il giorno dell’evento, presso le biglietterie dello stadio.
Tutte le partite dell’Italian Bowl Weekend saranno trasmesse in diretta streaming e fruibili gratuitamente sulla piattaforma di PMG Sport (solo XXXIX Italian Bowl) e sul canale YouTube

federale FIDAF TV (Nine Bowl e Silver Bowl). Nei prossimi giorni comunicheremo tutti i link e i dettagli degli streaming.
Appuntamento, dunque, a venerdì sera, con l’atto agonistico di apertura dell’Italian Bowl, la sfida tra Briganti Napoli e Redskins Verona per la conquista del Nine Bowl.

Ph. Credits: Sergio Bisi

InfoOggi.it Il diritto di sapere