Francia, caccia ai complici di Coulibaly; Charlie Hebdo domani in edicola con vignette su Maometto
Estero Valle d'Aosta Roma

Francia, caccia ai complici di Coulibaly; Charlie Hebdo domani in edicola con vignette su Maometto

martedì 13 gennaio, 2015

 PARIGI, 13 GENNAIO 2015 – Amedy Coulibaly – il killer dei quattro ostaggi nel negozio kosher di Parigi e prima di una poliziotta – aveva sicuramente dei complici”: è quanto sostiene la polizia della capitale francese, che ha blindato la città e ha fatto scattare una spietata caccia all'uomo, e ai presunti sei complici. In principio le forze dell'ordine si erano messe sulle tracce della compagna di Coulibaly, Hayat Boumeddiene, ma è stato accertato che la donna abbia lasciato la Francia una settimana prima, e trovarsi dall'8 gennaio in territorio siriano.

[MORE]

La donna sarebbe giunta all'aeroporto di Istanbul il 2 gennaio scorso, con un volo da Madrid. Il ministro degli esteri di Ankara conferma del suo passaggio in Siria avvenuto l'8 gennaio. Registrate le sue impronte contenute nelle chip dei nuovi passaporti europei. Ciò che si sa per certo è che Hayat avrebbe attraversato il confine dalla regione di Salinurfa, e nei giorni dal 2 all'8 avrebbe effettuato telefonate verso la Francia ben 18 volte.

Minacce di al-Qaeda e escalation di islamofobia

Ancora massima allerta in Francia, anche perché sono giunte nuove minacce da parte di al-Qaeda: “Finché i soldati (francesi) occupano paesi come Mali o Centrafrica e bombardano la nostra gente in Siria e in Iraq, e finché la sua stupida stampa continuerà a offendere il Profeta, la Francia si esporrà al peggio”, è il messaggio pubblicato oggi dai siti jihadisti e ripreso da alcuni media francesi. Non mancano inoltre azioni contro i musulmani, presi di mira da gruppi di persone in almeno una cinquantina di atti anti-musulmani in Francia: secondo il presidente dell'Osservatorio contro l'islamofobia, Abdallah Zekri, si tratta di 21 azioni – come lanci di granate e spari – e 33 minacce – comprese lettere e insulti. Nel caos, resta alta la guardia e il monitoraggio antiterrorista, e la vigilanza specie nelle scuole ebraiche del paese.

Charlie Hebdo sarà in edicola domani

Il nuovo numero di Charlie Hebdo uscirà in edicola domani con 3 milioni di copie – rispetto alle consuete 60mila precedenti – con nuove vignette su Maometto, sulla politica e le religioni. A dare la notizia è il legale del magazine francese Richard Malka, ricordando che “lo spirito di 'io sono Charlie' significa anche diritto alla blasfemia”.

Foto: larepubblica.it

Dino Buonaiuto

Autore