• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Giornalisti alle elezioni: ma i pubblicisti dove sono?

Lazio > Roma

ROMA, 12 OTT. - Esistono ancora i giornalisti pubblicisti? Esistono eccome, ma per quanto riguarda il materiale diffuso per le imminenti elezioni che serviranno a rinnovare i vertici delle istituzioni del settore giornalistico, pare che dei pubblicisti qualcuno – speriamo non intenzionalmente – se ne sia dimenticato.

Il sito nazionale dell’Ordine, su cui in apertura campeggia una cosiddetta “pagina d’atterraggio” dove poter avere tutte le informazioni per votare i propri rappresentanti per i Consigli Nazionale e Regionali, è vero che propone sia un video che un box pieno di materiali, ma come ha rilevato Maurizio Lozzi, Consigliere pubblicista uscente dell’Ordine del Lazio e candidato nella lista “Gruppo Gino Falleri  Giornalisti 2.0” “non riporta stranamente nessuna indicazione per come votare i tre candidati pubblicisti previsti per i Consigli Regionali e nemmeno per quanto riguarda i Revisori dei Conti”.

Al fine di avere delucidazioni al riguardo e di far sistemare questo stranissimo arcano, di cui comunque qualcuno ha responsabilità, Lozzi ha scritto una PEC all’assistenza della piattaforma che cura la consultazione elettorale on line ed anche al Consiglio nazionale, rendendone edotti anche i suoi Colleghi e Colleghe uscenti del Consiglio laziale. Un pasticciaccio brutto da cui se ne può uscire rapidamente o l’ennesima buccia di banana che esclude però la componente pubblicista che, per quanto la si voglia ignorare, è la più numerosa nell’Ordine dei Giornalisti? La risposta non potrà essere che a breve e, speriamo, che faccia debitamente luce