• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Giustizia: pubblicate procedure per prime 16500 assunzioni

Lazio > Roma

Giustizia: pubblicate procedure per prime 16500 assunzioni

ROMA, 31 LUG - "E' stato compiuto un altro passo avanti per l'attuazione dell'ufficio per il processo a supporto degli uffici giudiziari, finanziato con le risorse del Recovery Plan". 

Lo rende noto il ministero della Giustizia, dopo che oggi sono stati pubblicati sul bollettino ufficiale del ministero della giustizia n. 14, i due decreti della ministra Marta Cartabia che "in attuazione del decreto legge 9 giugno 2021, n. 80 in corso di conversione in questi giorni, di fatto definiscono il quadro di riferimento per il reclutamento degli addetti all'ufficio per il processo e danno avvio alla relativa procedura assunzionale". 

Si tratta di "16.500 unità di addetti all'ufficio per il processo che mediante il Pnrr verranno immessi negli uffici giudiziari, a sostegno del lavoro dei magistrati, quali collaboratori per le attività di studio, ricerca, per bozze semplici di provvedimento, ma anche per attività di innovazione organizzativa, digitalizzazione e collaborazione alla costruzione della banca dati di merito giurisprudenziale". 

Con il primo decreto "emesso ai sensi dell'articolo 12 comma 1 del precitato decreto legge 80/2021, viene dato concretamente il via al reclutamento della prima tranche di 8.250 unità di addetti all'ufficio per il processo, determinando i complessivi contingenti assegnati agli uffici dei vari distretti, che saranno oggetto dei relativi bandi di reclutamento, articolati su base distrettuale". 

"Con il secondo decreto, in attuazione dell'articolo 14 comma 12 del decreto-legge 80/2021, si determina il quadro delle modalità di reclutamento degli addetti all'ufficio per il processo". La procedura, si spiega, "sarà un reclutamento per titoli e prova scritta, con attribuzione di alcuni punteggi aggiuntivi già indicati nel decreto-legge 80/2021"