Gratteri lancia l'allarme: tonnellate di eroina dall'Afghanistan pronte invadere l'Europa

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MACERATA, 27 NOVEMBRE 2017 - Tonnellate di eroina accumulate in Afghanistan sono pronte a invadere l...

MACERATA, 27 NOVEMBRE 2017 - Tonnellate di eroina accumulate in Afghanistan sono pronte a invadere l'Europa. Questo è il monito lanciato oggi dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, intervenuto - a Macerata - ad un incontro sui rischi di infiltrazione della Ndrangheta nelle Marche.

Per Grattieri, ci sono diversi segnali che lascerebbero presagire questa massiccia invasione. Il mercato di questa sostanza, da 4 anni a questa parte, è in continua crescita, soprattutto perchè l'eroina al dettaglio costa relativamente poco, circa la metà della cocaina, 25 euro al grammo - ha spiegato Gratteri.

L'Afghanistan è molto ricco di eroina. Questa droga è nelle mani soprattutto dei talebani e ora molte tonnellate potrebbero essere rimesse sul mercato perchè la domanda in Europa e tornata ad aumentare. Per questo - ha spiegato il Procuratore - è necessario tenere alta la guardia ed evitare che si diffonda nella nostra area attraverso le rotte asiatiche e poi quelle balcaniche.

Secondo Gratteri, il mercato illegale della cocaina è ormai talmente vasto e ampio che c'è spazio per ogni organizzazione criminale che voglia entrarci. Tra queste organizzazioni - ha spiegato - non esistono conflitti ed invece si stanno creando sempre più delle sinergie che dovrebbero preoccuparci.

Daniele Basili

immagine da lastampa.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere