Grecia, sisma di 6.7 ha provocato 2 morti e 100 feriti a Kos. Mini trunami anche a Bodrum

25
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
KOS, 21 LUGLIO - Un terremoto di magnitudo 6.7 ha scosso il Mar Egeo, tra la Grecia e la Turchia. So...

KOS, 21 LUGLIO - Un terremoto di magnitudo 6.7 ha scosso il Mar Egeo, tra la Grecia e la Turchia. Sono state colpite in particolare l'isola greca di Kos e il paese turco Bodrum. La scossa è avvenuta alla 1.31 di questa notte ed è stata avvertita anche a Creta e Rodi. Almeno due sono le persone che hanno perso la vita a Kos e i feriti sono circa cento.

Nel centro della città di Kos, dove i locali notturni sono numerosi, si sono registrati numerosi crolli, tra cui quello di un caffè, il cui tetto si è completamente sgretolato. Le due vittime ancora non sono state identificate, ma si sa solo che sono due stranieri.

L'epicentro del sisma è a circa dieci chilometri di profondità del mare, e distante circa sedici chilometri dall'isola di Kos.

Secondo il sindaco di Kos solamente gli edifici più vecchi sono rimasti danneggiati. I feriti sono stati soccorsi anche dalle altre isole come Rodi.

Moltissimi turisti hanno passato la notte in strada e i servizi di trasporto marittimo sono stati sospesi.

La situazione di Bodrum, in Turchia, è migliore. L'elettricità però manca da diverse ore e il sindaco Mahmet Kocadon ha dichiarato che ci sono danni alle case e che la moschea della città è crollata. Secondo le immagini postate su internet, inoltre, mostrano le strade allagate. L'Emsc, l'agenzia europea, ha parlato di un piccolo tsunami.

Chiara Fossati

immagine da corrieredellasera.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere