• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

I tormenti di Michelangelo di Gianluca Buttolo

Lazio > Roma

Roma, 20 febbraio 2020 -  L’illustratore Gianluca Buttolo è di casa in ReNoir Comics, tant’è che pur avendo collaborato con altri tipi italiani e stranieri, proprio per questo editore milanese ha dato vita, prima della graphic novel “Michelangelo: Il conflitto della Sistina”, anche a “La scelta” dedicata alle vicende dell’avvocato Giorgio Ambrosoli e, tre anni fa, alla fiaba contemporanea “Il libro di Dot”, scritta dal Premio Pulitzer 2017, Hisham Matar. 

Quindi da uno come lui che, tra l’altro, viene dal teatro, non ci si poteva aspettare altro che qualcosa di sorprendente. 

E sorprendente lo è davvero il fumetto pieno dei tormenti, delle ansie e delle frustrazioni di Michelangelo che, da grande artista del suo tempo, venne incaricato da Papa Giulio II della Rovere di affrescare la Cappella Sistina. 

Questa graphic novel ha, infatti, il pregio di trasportarci in pieno Rinascimento, riuscendo a farci immedesimare nei panni di uno dei più grandi artisti della Storia dell’arte, ma soprattutto negli stravolgimenti che la sua vita subì a causa degli intrighi nei palazzi vaticani che tentarono di mettere in dubbio la sua arte. 

Quello che viene fuori dal lavoro di Buttolo, a parte le magnifiche tavole ispirate non poco a Mike Migola, è il grande lavoro di ricerca fatto per far prendere coscienza al lettore del grande trasporto e della grande passione che per l’arte vivevano in Michelangelo. 

Ne esce uno spaccato decisamente complesso, ma di grandissimo effetto che contribuisce a restituire le dovute attenzioni alla grande maestosità di Buonarroti.

Maurizio LOZZI