Tragedia su A2, incidente stradale, morto padre e figlio in viaggio a casa per le ferie

1986
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SALERNO, 10 AGOSTO - È di due persone morte il bilancio dell'incidente verificatosi lungo l'au...

SALERNO, 10 AGOSTO - È di due persone morte il bilancio dell'incidente verificatosi lungo l'autostrada A2 del Mediterraneo tra gli svincoli di Eboli e Campagna (km 39,600 direzione Sud), in provincia di Salerno. Le vittime, padre e figlio, rispettivamente di 67 e 37 anni, stavano rientrando a Gela (Caltanissetta) da Roma, dove lavoravano come operai. Con loro, sul sedile posteriore, c'era anche l'altro figlio di 44 anni, ricoverato in ospedale con diverse lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.

Nell'incidente è rimasta coinvolta soltanto la Citroen Berlingo sulla quale viaggiavano i componenti della famiglia siciliana. L'impatto non ha lasciato scampo al più piccolo dei due fratelli, deceduto sul colpo. Il padre, invece, è morto poco dopo l'arrivo in ospedale a causa delle gravi ferite riportate. Gli agenti della polizia stradale di Eboli, guidati dall'ispettore Antonio Quaranta, insieme al personale dell'Anas, sono intervenuti per gestire la viabilità e per effettuare i rilievi del caso. La circolazione è stata ripristinata nel giro di un'ora in seguito alla rimozione del veicolo incidentato che ha consentito la riapertura della corsia di marcia lenta.
Fonte immagine (Il Messaggero)

InfoOggi.it Il diritto di sapere