• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Londra, bimba cristiana di 5 anni affidata a musulmani. Via il crocefisso, imposto l'arabo

Puglia

LONDRA, 28 AGOSTO - E’ stata affidata ad una famiglia musulmana a 5 anni, che le avrebbe imposto lo studio dell’arabo e il ripudio del cattolicesimo e del crocefisso. Le avrebbero subito tolto una collanina con il crocefisso ed impedito di mangiare il piatto italiano preferito, la carbonara.[MORE]

Queste sarebbero le rivelazioni del Times, rispetto ad una vicenda pronta a far discutere. La decisione dei servizi sociali del distretto di Tower Hamlets a Londra di affidare la bambina cristiana a due famiglie di musulmani ha trovato invano l’opposizione dei genitori.

Un supervisore dei servizi sociali, che ha richiesto l’anonimato, avrebbe descritto la situazione nella quale la bambina è chiamata a vivere, riferendo delle lacrime della bambina e del desiderio di non tornare dalla famiglia affidataria, anche a causa del fatto che essa non conoscerebbe la lingua inglese. Negli ultimi sei mesi la piccola sarebbe stata affidata a due diverse famiglie.

La madre della bambina ha riferito di essere sconcertata dalla decisione dei servizi sociali e dalle condizioni nelle quali la figlia verserebbe. La figlia ultimamente avrebbe riferito alla madre frasi come «Pasqua e Natale sono feste stupide», «Le donne europee sono alcolizzate e idiote». Alla bambina sarebbe inoltre stato imposto lo studio dell’arabo e l’avvicinamento alla religione musulmana. La denuncia del Times non è stata commentata dal Comune: «Non possiamo parlare di casi singoli – riferisce un portavoce – i nostri servizi sociali forniscono una casa e una famiglia amorevole a centinaia di bambini ogni anno e in ogni caso teniamo in alta considerazione la provenienza culturale e l’identità dei minori».

foto da: ilmessaggero.it

Cosimo Cataleta