• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: Burian porta vento gelido, diretto contro l'Italia. Conosciamolo meglio

Abruzzo > L'Aquila

Nella climatologia del mese di febbraio è frequente una irruzione di aria fredda a metà Mese, come conseguenza di un riscaldamento stratosferico polare.

Tra poco vi sveleremo se quest’anno confermerà le tendenze climatologiche e soprattutto se e quando arriverà il Burian o Buran che dir si voglia, ma prima vediamo di cosa si tratta.

Il Burian è un gelido vento che durante la stagione invernale soffia sulle sterminate lande siberiane e le steppe kazake verso gli Urali o le pianure sarmatiche della Russia europea con raffiche che possono raggiungere i 100 km/h accompagnate da tormente di neve che portano drastiche riduzioni di visibilità aumentando di molto la sensibilità al freddo.

Questo particolare evento rimane generalmente confinato alla Russia o al più all'Europa Orientale ma, in alcuni casi, può far la sua comparsa anche in Italia. Ricordiamo ad esempio quelli del 1996, 2006, 2012 e in ultimo quello del febbraio/marzo 2018.

Avviso. Temperature: In presenza di Burian, viste le sue caratteristiche, le temperature possono scendere anche di 20°C in pochissimo tempo.

Sulla base delle ultime analisi odierne, sussiste la possibilità del Burian proprio per San Valentino, domenica 14 Febbraio. Addirittura, sull’Europa orientale è atteso un nucleo siberiano di -26°C a 1500m di quota diretto verso l’Italia.

Le conseguenze sarebbero gelo e neve sulle coste e pianure, con un primo calo termico già avvertibile tra venerdì 12 e sabato 13 febbraio. L'aria gelida si diffonderà velocemente nei bassi strati dell'atmosfera, regalando così un'atmosfera da brividi su gran parte del Paese. (iLMeteo)

In aggiornamento