Meteo: Prossimi Giorni, Ottobrata senza sosta poi per il Weekend, cambia tutto, gli aggiornamenti
Cronaca Sardegna Cagliari

Meteo: Prossimi Giorni, Ottobrata senza sosta poi per il Weekend, cambia tutto, gli aggiornamenti

mercoledì 5 ottobre, 2022

Meteo: Prossimi Giorni, Ottobrata senza sosta poi per il Weekend, cambia tutto, gli aggiornamenti. Alta pressione, sole e caldo fuori stagione. Sarà un'ottobrata senza sosta quella che ci attende durante tutto il corso di questa settimana, anche se con gli ultimi aggiornamenti si intravede una data di fine.

Attenzione. Quello che stiamo vivendo non è un evento eccezionale. Anzi, l'ottobrata è tipica del mese di ottobre, da cui prende il nome: si tratta di un periodo durante il quale un robusto anticiclone riporta sul nostro Paese condizioni di calda stabilità, in pieno Autunno.
Questo termine deriva dalle tradizionali feste romane che chiudevano il periodo della vendemmia nel mese di ottobre. Per celebrare il raccolto e la fine del duro lavoro, nelle giornate di Giovedì e Domenica le famiglie usavano organizzare una gita fuori porta (detta, per l'appunto, "ottobrata") e così da ogni rione partivano dei carri adornati di campanacci, su cui sedevano le ragazze (con in testa la "bellona" del gruppo). Il resto della comitiva seguiva a piedi il carro fino alla destinazione.

Dal punto di vista strettamente meteorologico l'ottobrata è un periodo di mite stabilità nel mese di ottobre. Nonostante ciò, nei prossimi giorni l'alta pressione non riuscirà a garantire una totale quiete atmosferica. Su alcune aree del Sud, specie su Puglia, Calabria e Sicilia, continueranno ad affluire masse d'aria fresca in arrivo dai vicini Balcani che manterranno spesso una lieve instabilità e un clima un pochino meno caldo e irregolarmente nuvoloso rispetto al resto del Paese. Nubi basse e locali banchi di nebbia disturberanno invece le pianure del Nord e alcuni angoli interni del Centro.
Si tratterà peraltro solo di lievi disturbi a un dominio anticiclonico che coinvolgerà praticamente tutto il nostro Paese.

La nostra attenzione si focalizza ora sulla durata di questo colpo di coda estivo. Quando finirà questa fase? Dagli ultimi aggiornamenti emerge che un primo cedimento della struttura anticiclonica è previsto a cavallo del prossimo fine settimana sotto la spinta di un vortice ciclonico in discesa dal Nord Europa che, con l'inizio della prossima settimana, potrebbe riportare nuovamente l'Autunno sul nostro Paese, anche dal punto di vista climatico.

A causa della distanza in sede previsionale, non possiamo ancora confermare del tutto questo cambio della circolazione, soprattutto in merito alla sua entità. Vi daremo ulteriori dettagli nei nostri prossimi aggiornamenti.

 

PREVISIONE DEL WEEKEND

Gli ultimi aggiornamenti per il prossimo weekend hanno stravolto le previsioni per Sabato 8 e Domenica 9 Ottobre: la rinnovata stabilità atmosferica di questi giorni, dovuta alla rimonta dell'alta pressione, inizierà a scricchiolare già nel corso del fine settimana con il ritorno dei temporali su alcune delle nostre regioni.

Il weekend si aprirà, Sabato 8, verosimilmente ancora all'insegna di un tempo stabile e soleggiato ovunque, con temperature gradevoli, addirittura quasi tardo estive, con punte di circa 25/26°C. Da segnalare solamente la possibile formazione di foschie o locali banchi di nebbia in pianura al Nord e nelle vallate del Centro, specie durante la notte e al primissimo mattino.
Ma attenzione, allargando il nostro sguardo all'intero scacchiere europeo possiamo notare come dalla Penisola Iberica andrà avvicinandosi un'insidiosa perturbazione alimentata da aria più instabile, segno inequivocabile di un cambiamento del tempo.

Secondo gli ultimi aggiornamenti la parte più avanzata del fronte instabile riuscirà a sfondare su parte del nostro Paese nel corso di Domenica 9 Ottobre: visti i contrasti termici e la convergenza tra correnti d'aria diverse non escludiamo il rischio di forti temporali: a rischio, inizialmente, sarà soprattutto la Sardegna. 

Entro la serata qualche pioggia potrebbe poi già raggiungere anche il Nordovest, tra la Liguria di Ponente e il Piemonte, mentre ci sarà ancora poco da segnalare sul resto dell'Italia grazie allo scudo anticiclonico che garantirà ancora un discreto soleggiamento con valori termici leggermente sopra media.
Ciò sarà il preludio a un più deciso cambiamento del tempo atteso per l'inizio della prossima settimana.

Autore