Monte Bianco, l'Enac vieta voli in parapendio e deltaplano

17
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
COURMAYEUR, 18 LUGLIO 2015 – La Regione Valle d'Aosta, in seguito ai gravi incidenti mor...

 COURMAYEUR, 18 LUGLIO 2015 – La Regione Valle d'Aosta, in seguito ai gravi incidenti mortali avvenuti nei giorni scorsi, ha richiesto e ottenuto il divieto di voli in parapendio e deltaplano sul versante italiano del Monte Bianco. Lo ha stabilito l'Enac, l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile. Il divieto resterà in vigore fino al 12 ottobre.

In una nota, il presidente Rollandin così si esprime: “Era necessario intervenire rapidamente e ringrazio l'Enac per la celerità con cui ha risposto alla nostra segnalazione. Oltre ai rischi corsi da chi vola in quella zona, e abbiamo ben presente tutti le cronache delle scorse settimane, c'è da considerare che le operazioni di recupero dei feriti e, purtroppo, delle vittime, sono state lunghe e difficoltose: l'area, infatti, era invasa da centinaia di vele che impedivano all'elicottero di alzarsi in volo, in una condizione, poi, di estremo pericolo per i soccorritori obbligati a intervenire in un ambiente che, in questa stagione di temperature, è soggetto a frane e cadute massi”.

Foto: aostasera.it

Dino Buonaiuto

InfoOggi.it Il diritto di sapere