• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Omicidio Meredith Kercher, Raffaele Sollecito fa causa ai giudici

Umbria

PERUGIA, 11 APRILE - Raffaele Sollecito - assolto nel 2015, assieme alla statunitense Amanda Knox, dall'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese di 22 anni, uccisa a Perugia con una coltellata il primo novembre del 2007 -  ora fa 'causa' ai giudici per aver trascorso quattro anni in carcere. [MORE]

Sollecito aveva avviato una richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione, ma a febbraio gli è stata negata. Ora cita in giudizio, in base alla legge sulla responsabilità civile dei magistrati, nove tra pm, procuratori generali, gip e giudici di corte d'assise d'appello chiedendo un risarcimento di tre milioni di euro, «per aver travisato i fatti».

Il procedimento, come riferisce l’edizione locale di Repubblica, è a Genova perché gli ultimi giudici che hanno condannato Sollecito sono quelli della corte d'Appello di Firenze e per processi che vedono coinvolti magistrati toscani il tribunale di riferimento è quello di Genova. L'ultima parola spetta ora al giudice Pietro Spera, al quale è stata affidata la causa.

[foto: tgcom24.mediaset.it]

Antonella Sica