Paolo Villaggio choc: "Conosco la data della mia morte. Per questo sto pensando al suicidio"

20
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
GENOVA, 7 DIC. - Lo ha detto oggi Paolo Villaggio, intervenuto telefonicamente nel corso della trasm...

GENOVA, 7 DIC. - Lo ha detto oggi Paolo Villaggio, intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione di RadioDue, Un Giorno da Pecora. Villaggio ha risposto alla domanda dei conduttori se si sentisse coetaneo di Berlusconi avendo solo quattro anni in più di lui.

Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro hanno chiesto all'attore di spiegarsi meglio, ma lui ha risposto: “So la data della mia morte, me l'ha detta una maga russa”. E come fa a sapere che la maga ci indovina? “Ha rivelato ad una decina di miei amici la data della loro morte con 20 anni di anticipo”, ha risposto Villaggio. “Berlusconi ha promesso - ha concluso - che dirà due parole al mio funerale. Manderà un video. Anche io per lui, sinceramente, farei un necrologio gratuito”.

Villaggio è stato anche protagonista di uno scontro con il ministro Gianfranco Rotondi, quando ha attaccato la Chiesa: “Questo Papa, che parla molte lingue, soprattutto il tedesco, senza dubbio se comparisse sul balcone di piazza San Pietro con la sua voce ma vestito come Himmler farebbe svenire di paura molti ebrei”. Rotondi l'ha interrotto: “Questa è una provocazione inaccettabile. C'è un limite all'ironia. Lei non ha il diritto di mancare di rispetto nei confronti del Pontefice e degli ebrei che sono morti davvero”.

Eleonora Braghiroli

InfoOggi.it Il diritto di sapere