Pelle del viso: come prevenire, riconoscere e curarne le macchie

536
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Uno dei principali segni dell'invecchiamento cutaneo sicuramente è dato dalla presenza di macchie s...

Uno dei principali segni dell'invecchiamento cutaneo sicuramente è dato dalla presenza di macchie sul viso, causate a volte dall’età, ma altre da fattori da non sottovalutare. Il dato comune è che la presenza di queste macchie della pelle rappresenta un evidente ed a volte imbarazzante problema, che affligge molte donne, ma anche molti uomini.

Come accennato poc’anzi le cause dell’iperpigmentazione del viso possono essere svariate. L’età sicuramente è da considerare un fattore determinante, ma spesso vi sono altri fattori responsabili dell'insorgenza di questi inestetismi tra cui:

- fattori genetici ed ereditari (lentiggini ed efelidi);

- invecchiamento cutaneo (determinato dall’azione dei radicali liberi);

- patologie infettive e non infettive (come, ad esempio, la couperose, la vitiligine, la pitiriasi alba, ecc.);

- farmaci;

- fattori ormonali (definiti melasma e cloasma, quest'ultimo anche conosciuto come "maschera gravidica");

- sostanze irritanti.

Indipendentemente dalla causa scatenante, le macchie sul viso sono la conseguenza di alterazioni nel funzionamento dei melanociti, le cellule addette alla produzione del pigmento melanico, che, a causa di uno o più dei sopracitati fattori, producono alterate quantità del suddetto pigmento. In conseguenza, la distribuzione di melanina non appare uniforme ed il viso facendo comparire chiazze più chiare o più scure, decisamente antiestetiche.

Naturalmente, il trattamento delle macchie sulla pelle del viso varia in funzione della causa che ha scatenato il disturbo. Nel caso in cui la causa sia temporanea non è necessario intraprendere alcun tipo di trattamento, poiché la pigmentazione cutanea tornerà gradualmente alla normalità. Diversamente, nel caso in cui le macchie sulla pelle del viso siano provocate da patologie di base, il trattamento di queste ultime potrà risolvere il disturbo.

In commercio sono disponibili moltissimi cosmetici studiati per attenuare le macchie scure che possono comparire sulla pelle del viso. Allo stesso tempo, sono disponibili diversi trattamenti di medicina dermo-estetica che possono essere utili per eliminare le aree iperpigmentate.

Tra i rimedi naturali, attività depigmentante è stata riscontrata nella liquirizia, o nel tè verde e nella camomilla sembrano rispondere in modo positivo alla risoluzione del problema macchie. Particolare è anche l'azione depigmentante dell'estratto di semi dell'uva ursina, ma anche  l'acido citrico, l'acido lattico, l'acido glicolico, l'acido ascorbico ed altri tipi di acidi possono risolvere il problema.

Esistono poi una serie di trattamenti dermo estetici ai quali si può ricorre, previo controllo medico, nel caso in cui i prodotti schiarenti non abbiano sortito i risultati sperati. Esistono ad esempio peeling chimici, trattamenti laser, micro dermoabrasione e dermoabrasione.

Emanuela Salerno

Seguimi anche su Facebook: EsteticaMente

InfoOggi.it Il diritto di sapere