Pisa, studenti incappucciati devastano scuola alberghiera. Il preside: “Addolorato e deluso”

690
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PISA, 23 GIUGNO - L’istituto alberghiero Matteotti di Pisa preso d’assedio da un gruppo di ...

PISA, 23 GIUGNO - L’istituto alberghiero Matteotti di Pisa preso d’assedio da un gruppo di studenti incappucciati, le finestre e i banchi rotti, un totale di ventimila euro di danni. È accaduto nella notte tra domenica e lunedì, mentre nei giorni precedenti centinaia di studenti della scuola erano scesi in piazza per denunciarne i malfunzionamenti. Diversi computer sono stati rubati e perfino un defibrillatore è stato distrutto. 

“Quando siamo entrati nell’istituto ci siamo trovati di fronte fotocopiatrici rotte, banchi rovesciati e distributori automatici completamente smontati”, ha detto il preside della scuola, Salvatore Caruso. “Siamo stati costretti a chiamare una ditta esterna per ripulire i corridoi e togliere le polveri fuoriuscite dagli estintori, mentre i custodi stanno ancora lavorando nel tentativo di mettere tutto a posto in tempo per giovedì mattina, così che le lezioni possano riprendere”, ha aggiunto il dirigente scolastico. 

Gli atti vandalici sono stati poi rivendicati su Instagram. Due ragazzi, sempre con il volto coperto, hanno diffuso un video in cui, rivolgendosi al preside, hanno detto di essere “stanchi di presidi che si comportano come poliziotti e minacciano denunce”. Il dirigente si è detto addolorato e deluso per quanto accaduto, ma ha precisato che “la maggior parte dei nostri studenti non condivide questi metodi”. 

Claudio Canzone

Fonte foto: lanazione.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere