Raqqa, l'ultima città dello Stato Islamico ad essere liberata dalla minaccia jihadista - InfoOggi.it

Breaking News
  • Mise, 162 tavoli su crisi aziendali: coinvolti 180mila lavoratori
  • Friuli: scosse di terremoto e paura tra la popolazione
  • Siria, Ong: tregua non rispettata dal regime che "bombarda di nuovo il Ghouta"
  • Morta star di Bollywood Sridevi, colpita da infarto, aveva 54 anni
  • Incendio in discoteca nel bresciano, 17 in ospedale
  • Meteo: Burian ecco dove colpirà con Neve e vento siberiano, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Italiani scomparsi Messico: arrestati 4 agenti polizia locale
  • Giochi olimpici 2018: Buongiorno Italia; doppietta bob Germania, show Corea
  • Torino: arrestati 3 tunisini presunti affiliati Isis
  • Russiagate: Manafort e lobby di ex politici Ue in favore dell'Ucraina
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Raqqa, l'ultima città dello Stato Islamico ad essere liberata dalla minaccia jihadista

Raqqa, l\'ultima città dello Stato Islamico ad essere liberata dalla minaccia jihadista
0 commenti, , articolo di , in Estero

DAMASCO, 17 OTTOBRE - I portavoce delle forze democratiche siriane (Fsd), facenti parte delle milizie curde e arabe appoggiate dagli Usa, hanno dichiarato questa mattina che Raqqa è caduta ed è ora nelle loro mani.

L’ultimo punto di forza delle armate jihadiste ad essere stato conquistato sembrerebbe essere lo stadio, ora sotto il controllo delle forze militari comandate da Rojda Felat, comandante delle operazioni delle Forze siriane democratiche a Raqqa.

In questo modo termina un’offensiva cominciata a giugno e che, come spiegato dal portavoce delle Fsd Talal Salu, ora lascia spazio all’ultima operazione da portare avanti, ovvero completare la “pulizia” di Raqqa: "L'operazione militare è terminata, ma adesso portiamo a termine un'operazione di pulizia per porre fine alle cellule dormienti di Daesh, che ci sono ancora”.

Dopo la perdita dello scorso anno della città di Mosul, il “Califfato” perde un altro punto di riferimento dello Stato Islamico. Simbolicamente la caduta della città nella zona nord orientale della Siria è significativa: qui si riunivano i numerosi combattenti stranieri con l’intenzione di unirsi alle armate dell’Isis, inoltre qui lo Stato Islamico aveva avviato una vera e propria amministrazione con la formazione di un corpo di polizia, documenti e tasse. 

 

Fonte immagine: www.repubblica.it
Alessio De Angelis

Alessio De Angelis

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image