Reggio Emilia, maltrattamenti in famiglia: denunciato un 42enne

242
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
REGGIO EMILIA, 5 MARZO – Anni di vessazioni, aggressioni verbali, fisiche, e abusi psicologici ai ...

REGGIO EMILIA, 5 MARZO – Anni di vessazioni, aggressioni verbali, fisiche, e abusi psicologici ai danni della compagna. Un uomo di 42 anni è stato denunciato dai Carabinieri di Cadelbosco Sopra per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali aggravate. Nei suoi confronti il gip ha disposto il divieto di avvicinarsi alla ex e al figlio minorenne, il quale in alcune occasioni avrebbe assistito alle violenze. 

La coppia si è separata nel 2015. Le botte e i soprusi andavano avanti dal 2008, e anche il minore sarebbe stato oggetto di umiliazioni da parte del padre. L’uomo a volte elargiva commenti spregevoli nei confronti delle donne vittime di Femminicidio, quasi ad imputare a loro la responsabilità dell’accaduto e giustificando i carnefici: “Bisogna vedere cosa hanno fatto, magari se le sono meritate”.

Dopo la separazione l’uomo avrebbe iniziato a perseguitare la sua ex con appostamenti sotto casa e nel luogo di lavoro, nonché con l’invio di ripetuti messaggi al cellulare e sui social network. Una serie di comportamenti persecutori culminati in una ulteriore aggressione fisica ai danni della vittima, picchiata sotto casa davanti al figlio purtroppo spettatore dei segni tangibili di quella violenza, le cui ferite fisiche furono giudicate guaribili in dieci giorni. 

Luigi Cacciatori 

InfoOggi.it Il diritto di sapere