Renzi indica la via:«Voto palese su Berlusconi, non ha i numeri per mandare a casa il Governo»

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
FIRENZE, 30 OTTOBRE 2013-«Io sono per il voto palese se questo puo' servire a fare in modo che...

FIRENZE, 30 OTTOBRE 2013-«Io sono per il voto palese se questo puo' servire a fare in modo che ogni senatore si assuma la sua responsabilita'». Non ha dubbi Matteo Renzi sulla questione del regolamento che dovrà decidere sulla decadenza del Cavaliere. Durante il videoforum a Il Messaggero, il sindaco di Firenze ha incalzato: «Berlusconi non ha i numeri per mandare a casa il governo. Lo ha dimostrato la volta scorsa. Questo valga anche come elemento che toglie ogni alibi all'azione di governo».

«Entrerei con il decespugliatore tra i vari capi di gabinetto, tra i segretari generali...In questo sono la sinistra radicale», ha aggiunto in merito ai contenuti programmatici del Partito democratico. «Possono gonfiare tutto quello che vogliono, ma l'elezione del segretario del Pd dipende dalle primarie - ha sottolineato Renzi - Il segretario del Pd non lo eleggono i tesserati piu' o meno gonfiati, ma il cittadino che senza nessun obbligo, l'otto dicembre va a votare nei gazebo».

A Massimo D'Alema che lo avrebbe paragonato a uno spot degli anni Sessanta con Virna Lisi, Renzi ha replicato ironicamente: «L'unico personaggio del passato che mi ricorda D'Alema e'...D'Alema. Ho mandato anche dei fiori a Virna Lisi per scusarmi», ha rivelato il primo cittadino di Firenze: «Ma rispetto D'Alema. Durante la partita Fiorentina-Juventus mi ha mandato un messaggio per congratularsi. Voglio ricordarlo cosi'...».

Alla domanda sulla possibilità che Gianni Cuperlo possa essere suo vicesegretario, Renzi ha risposto: «Credo di no, ma ne parleremo insieme. Credo che Cuperlo per primo abbia detto in modo chiaro che non e' interessato a un reciproco posizionamento». 

Davide Scaglione

InfoOggi.it Il diritto di sapere