Ritrovata la donna evasa dal carcere di Lecce: ora è agli arresti

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LECCE, 05 SETTEMBRE 2014 -Era andata in permesso premio per lavorare e aveva approfittato dell'occas...

LECCE, 05 SETTEMBRE 2014 -Era andata in permesso premio per lavorare e aveva approfittato dell'occasione per evadere dal carcere, dove stava scontando la pena per aver ucciso il suo ex fidanzato. Con il nuovo compagno, un giovane di Muro Leccese (un piccolo paese del Salento), era così fuggita, recandosi probabilmente a Napoli, dove si trovava la madre.

E' finita, invece, oggi la fuga di Rosa Della Corte. Due giorni fa, il fidanzato Lorenzo Trazza si era presentato ai carabinieri di Roma, forse, secondo chi indaga, per evitare di trovarsi nella stessa posizione dell'ex della donna. Si è stretto così il cerchio intono alla donna, che è stata rintracciata da una pattuglia dei carabinieri proprio a Roma.

Ora, la donna è agli arresti nel carcere di Anzio. Si indaga sulle motivazioni che l'avrebbero spinta a fuggire dal carcere proprio mentre era in permesso premio, ovvero in una posizione più simile alla libertà rispetto alla detenzione. La donna stava scontando una pena di 11 anni così come da sentenza del 2003 e ora gli inquirenti dovranno anche capire come si sia svolta la roccambolesca fuga dei due.

Tutto era cominciato due settimane fa, quando il giovane scompare senza lasciare tracce. La sorella del ragazzo aveva dichiarato pochi giorni dopo la scomparsa che il fratello non si trovava più in Salento, in quanto i due si erano incontrati con un conoscente ad Aversa.

Poi si erano perse le tracce, fino alla spontanea collaborazione del ragazzo alle forze dell'ordine romane. Ora la fine della storia, con la donna evasa ritrovata dai carabinieri.

Fonte: Repubblica.it

Annarita Faggioni

InfoOggi.it Il diritto di sapere