Ritrovato cadavere a Valenzano, si teme possa essere Alessandro Leopardi

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VALENZANO (BARI), 06 OTTOBRE 2014 - Gli inquirenti hanno rinvenuto alcune ossa bruciate nelle campag...

VALENZANO (BARI), 06 OTTOBRE 2014 - Gli inquirenti hanno rinvenuto alcune ossa bruciate nelle campagne di Valenzano, in provincia di Bari, ieri mattina. Si teme che il cadavere, ora irriconoscibile, possa essere di Alessandro Leopardi, l'ex imprenditore scomparso Mercoledì scorso dalla propria abitazione.

Secondo chi indaga, dietro la scomparsa dell'uomo ci sarebbe una ritorsione per quelle sue denunce che, nel 2005, portarono all'arresto di alcuni appartenenti a un clan mafioso della zona. Ora, il pm di turno ha disposto accertamenti sul DNA del cadavere, per identificarne le generalità.

L'uomo era tornato in Puglia solo nel 2011 e la moglie ne aveva denunciato la scomparsa dopo che aveva notato la porta aperta in casa e nessuno era venuto a riaccompagnare a casa la figlia (di appena sei anni).

Si attendono ulteriori accertamenti da parte della Procura, sperando che il cadavere ritrovato non sia quello dell'ex imprenditore scomparso. Per lui e per le due figlie piccolissime che lo aspettano, si continua a cercare in provincia di Bari.

(Foto panoramio.com)

Annarita Faggioni

InfoOggi.it Il diritto di sapere