Sellia Marina (CZ), ottenuto importante finanziamento per l'efficientamento energetico

36
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SELLIA MARINA (CZ), 24 LUGLIO 2015 – Con la nota n. 15669 del 15 luglio 2015, il Ministero per...

SELLIA MARINA (CZ), 24 LUGLIO 2015 – Con la nota n. 15669 del 15 luglio 2015, il Ministero per lo Sviluppo Economico, nell’ambito del “Programma operativo interregionale energie rinnovabili risparmio energetico FESR 2007-2013”, ha comunicato al Comune di Sellia Marina il Decreto di concessione di contributo a fondo perduto CSE 2015 per la sostenibilità e l’efficienza energetica pari a 223.260,00 €.

Fondi utili per la realizzazione di un intervento su un edificio comunale scolastico attraverso l’acquisto e l’approvvigionamento dei beni e servizi con le procedure telematiche del mercato elettronico della pubblica amministrazione. Il Sindaco Francesco Mauro e l’Assessore ai LL.PP e all’Urbanistica, arch. Giuseppe Madia, esprimono soddisfazione per il lavoro svolto dagli Uffici Tecnici Comunali che hanno seguito la pratica con impegno e scrupolosità ottenendo un importante finanziamento con sicure ricadute in termini di risparmio ed efficientamento energetico degli immobili comunali, nonché economiche. In particolare, l’intervento proposto ed approvato riguarda l’installazione di un impianto fotovoltaico su un edificio comunale-scolastico.

“Esso – fa sapere l’assessore Madia – avrà una potenza nominale di circa 54 kWp e produrrà energia elettrica per un totale di circa 80.000 kWh annue da utilizzare in scambio sul posto al servizio della struttura stessa e/o su utenze intestate all'amministrazione comunale”. L’installazione dell’impianto fotovoltaico permetterà all’ente comunale di risparmiare annualmente sulla bolletta elettrica circa 15.000,00 €, utilizzando così economie per gli altri edifici pubblici e su altri servizi primari. “Ma altrettanto importante – conclude Madia – è aver iniziato una politica di risparmio e di migliore utilizzo delle risorse del patrimonio comunale in modo da ridurre, col tempo, la dipendenza energetica da altre fonti”.

Giovanni Cristiano

InfoOggi.it Il diritto di sapere