• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Striscia di Gaza, la Palestina potrà perseguire Isreaele per crimini di guerra

Lazio

NEW YORK, 7 GENNAIO 2015 - Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha confermato ieri l'ingresso della Palestina all'interno di sedici diversi trattati internazionali, tra cui il Trattato di Roma, e a partire dal primo Aprile di quest'anno, farà anche parte della Corte Penale Internazionale (ICC).[MORE]

I documenti per l'annessione all'ICC sono stati firmati dal Presidente Mahmoud Abbas il giorno successivo alla bocciatura della proposta di risoluzione di uno stato della Palestina nei territori occupati da Israele. Israele dal canto suo, ha messo in atto una dura risposta alla mossa di Abbas congelando nella giornata di Sabato 100 mln di dollari di dazi doganali spettanti alla Palestina.

La Palestina, che ha accettato la giurisdizione dell'ICC nel Giugno dello scorso anno, un mese prima che scoppiasse la guerra a Gaza, ha presentato i documenti necessari alla Corte dell'Aja il primo Gennaio di quest'anno. Far parte dell'ICC comporterà la possibilità di perseguire Israele per crimini di guerra, ma qualsiasi azione contro lo stato di Israele bloccherà anche gli aiuti annuali americani per 440 mln di dollari.


Alberto Oliva

(foto Abbas Momani/Getty Images)