Terremoto: terrore a Ravenna Magnitudo 4.6 poi 5 repliche, oggi scuole chiuse

660
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
RAVENNA, 15 GENNAIO - Ha avuto magnitudo 4.6 la scossa di terremoto verificatasi tre minuti dop...

RAVENNA, 15 GENNAIO - Ha avuto magnitudo 4.6 la scossa di terremoto verificatasi tre minuti dopo la mezzanotte a Ravenna. Lo indica l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che ha rilevato dopo quella principale altre cinque scosse nel corso della notte. Gli eventi sismici si sono prodotti a mezzanotte e 17 minuti con magnitudo 2.1, a mezzanotte e 29 con magnitudo 3.0 - finora la replica piu' forte - all'1.45 con magnitudo 2.2, alle 4.44 con magnitudo 2.0 e alle 4.57 con magnitudo 2.0.

Tanta terrore e danni lievi nella citta', dove oggi le scuole sono chiuse. Ravenna si trova a 11 chilometri dall'epicentro, che ricade in una zona densamente popolata: Cervia e' a 13 chilometri, nel raggio di 50 chilometri si trovano Rimini, Faensa, Cesena, Forli', Imola. Il sisma e' stato avvertito anche a Ferrara e a Bologna, e a Rovigo, in Veneto, a Fano e a Pesaro nelle marche.

"Abbiamo ponderato, ma abbiamo preso la decisione di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado, dagli asili nidi all'università. Questo perché l'evento sismico è stato di una gravità importante. E perché prima di far entrare i nostri bambini e i nostri ragazzi all'interno delle nostre scuole vogliamo avere la certezza che vengano fatti tutti i controlli necessari a far sì che siano in totale e assoluta sicurezza".

Lo ha spiegato in un videomessaggio diffuso nella notte il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, dopo il terremoto di magnitudo 4.6 che ha colpito la Romagna. "Sappiamo - ha aggiunto - che questa decisione può creare qualche disagio nelle famiglie, qualche difficoltà a conciliare il lavoro e il fatto di avere i figli a casa, però la loro sicurezza e incolumità vengono prima di qualsiasi disagio. Vi chiediamo comprensione, queste sono le ragioni che ci hanno portato a operare questa scelta. Eseguiti tutti i controlliì daremo puntuali informazioni sull'esito e sullo stato di tutti i principali edifici del nostro territorio".  

Aggiornamento
Scossa avvertita anche in Veneto, molte chiamate a VVff
Avvertita distintamente anche nel veneziano e in buona parte del Veneto la scossa di terremoto che intorno alla mezzanotte si e' scatenata a circa 25 chilometri di profondita' nei pressi di Ravenna. Decine le chiamate ai vigili del fuoco di Padova, Venezia, Belluno, Treviso di persone allarmate. Fortunatamente non e' stato necessario alcun intervento ne' si sono verificati danni a cose o persone. 

InfoOggi.it Il diritto di sapere