• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

A un metro da voi, Daniela Rabia in libreria

Calabria > Catanzaro

Catanzaro, 29 Maggio - "I libri non chiedono di essere scritti o forse si. Si scrive per se stessi ma anche per gli altri. Per darsi quelle risposte che la vita ci ha negato. O per porsi le giuste domande. Giuste?Le domande. Si scrive per essere un po’ più felici o un po’ meno infelici. Per passare il tempo e farlo trascorrere agli altri con l’illusione di fermarlo. Per far viaggiare le proprie idee e andare dietro a loro. Si scrive anche per essere letti…leggete, se vi fa piacere, il mio romanzo “A un metro da voi”, Libereria edizione, nato in questa fase di vita surreale. Ringrazio l’editore e amico Alessandro Mazzà per la sintonia immediata che si è creata, lo scrittore e amico Olimpio Talarico per la bellissima prefazione che ha scritto in tempi da record.

L’ho citato nel testo con la sua Bergamo e il suo ultimo lavoro “Cosa rimane dei nostri amori” insieme ad altri due personaggi calabresi Nuccio Loreti, artista entrato nella mia opera con il suo Vitulus, e Lino Polimeni con la sua trasmissione art. 21 che mi ha fatto molta compagnia in questa lunga ma prolifica clausura. In copertina, immancabile tratto distintivo delle mie pubblicazioni, un disegno di mia sorella Antonella Rabia, non realizzato ad hoc ma da me  scelto e adattato tra i suoi magnifici fogli artistici.   Il senso è averla sempre un passo avanti come è stato nella vita. La foto in quarta di copertina è  di Antonio Tropea".  

Così la scrittrice catanzarese Daniela Rabia annuncia dal suo profilo social l’uscita del suo ultimo romanzo “A un metro da voi”, Libereria edizioni, ispirato al coronavirus. Il testo è disponibile dall'uno giugno nelle librerie. Lorian ha venticinque anni e vive la situazione surreale del coronavirus. Consegue la laurea in lettere via skype. Come tutti sta in casa, misura il perimetro della stanza, si affaccia sul balcone. Legge, guarda la Tv, spera, prega, sogna. La quarantena forzata e ripetuta gli darà l’occasione per riflettere sulla vita. Ne uscirà più forte e maturo con la voglia di ricostruire e di andare avanti. Perché la vita si percorre così: andando avanti nonostante tutto. Dimenticando e rammentando. Vivendo altra vita. Daniela Rabia consegna ai suoi lettori una nuova storia intrisa di realtà e colorata di fantasia. Gli scrittori –  afferma –   devono rispondere agli stimoli del territorio ed essere sensibili alle problematiche di vita quotidiana. 

Daniela Rabia è giornalista pubblicista e avvocato. Collabora con le riviste Diritto & Dintorni, Liber@mente, Mediterraneo e dintorni, Storie di Calabria e con la testata on line Calabria.Live.Catanzaro. Ha pubblicato nel 2011  una raccolta di poesie dal titolo “Naufragio alla vita” (C.L.E. Rubbettino), nel 2015 il romanzo “Matilde. Non aspettare la vita non ti aspetta” (Gigliotti editore), nel 2017 “Le voci dell’eco” (Carratelli editore). Nel 2018 ha collaborato alla stesura di “Cine Tour Calabria. Guida alla Calabria cinematografica” (Rubbettino). “A un metro da voi” è il suo terzo romanzo. Con le sue opere ha vinto diversi premi di scrittura.

Vi aspetta dal primo giugno in libreria.