• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Una Mostra sotto l'Albero

Calabria

CATANZARO, 24 DICEMBRE 2012 - Il biglietto di una mostra potrebbe essere un’idea-regalo originale per le festività che ci apprestiamo a vivere. Di seguito, qualche suggerimento sulle rassegne d’arte in corso; di alcune abbiamo già parlato in questa rubrica - elencarle tutte sarebbe impossibile. 
 

 Iniziamo il giro per l’Italia a caccia di “mostre”.

 «Te piace o' presepe?», domandava Eduardo De Filippo nel suo popolarissimo “Natale in casa Cupiello”. Girovagando per presepi artistici, partendo dal Sud, in primis merita di essere segnalata la mostra “Arte Sacra e Tradizione nel Natale Calatino” (fino al 30/01/2013), a Caltagirone (CT) - Sezione di Archivio di Stato di Caltagirone. Ci spostiamo poi a Lecce con la “XII Mostra del Presepio” (fino al 06/01/2013), presso il Castello Carlo V, curata della sezione di Lecce dell’Associazione italiana Amici del Presepio. Un’altra tappa d’obbligo è prevista a Napoli, famosa in tutto il mondo per la sua strada dei presepi, dove fino al 12/01/2013 si terrà la “XXVII Mostra di Arte Presepiale” - San Severo al Pendino. A seguire altri appuntamenti, ad Assisi e a San Paolo ad Appiano. Nella città di S. Francesco, il santo a cui si deve il primo presepe della storia, è in corso fino al 06/01/2013 l’esposizione intitolata “Presepi Artistici”. La più grande mostra di presepi dell’Alto Adige è invece quella del piccolo centro di San Paolo ad Appiano, dove ogni giorno, fino al 06/01/2013, è possibile ammirare da finestre e portoni innumerevoli rappresentazioni della natività, autentiche opere d’arte artigianale di epoche e provenienze diverse. 

 Per emozioni su pellicola, si consigliano gli scatti di “Steve McCurry. Viaggio intorno all’Uomo” – a Genova, Palazzo Ducale (fino al 24/02/2013); quelli di “Henri Cartier-Bresson. Immagini e Parole” - a Caserta, Reggia di Caserta (fino al 14/01/2013); di “Robert Doisneau. Paris en Libertè” - a Roma, Palazzo delle Esposizioni (fino al 03/02/2013).

 Sempre la capitale è al centro di una stagione ricchissima di eventi, alcuni esempi:
- “Vermeer. Il secolo d’oro dell’arte olandese” (fino al 20/01/2013) - Scuderie del Quirinale;
“Brueghel. Meraviglie dell'arte fiamminga” (fino al 02/06/2013) - Chiostro del Bramante;
- “Canova Il segno della Gloria. Disegni, dipinti e sculture” (fino al 07/04/2013) – Palazzo Braschi;
- “Grazia Toderi. Mirabilia Urbis” (fino al 03/03/2013) - MAXXI;  
- “Akbar. Il Grande Imperatore dell'India” (fino al 03/02/2013) - Museo Fondazione Roma;
- “ROMA CAPUT MUNDI. Una città tra dominio e integrazione” (fino al 10/03/2013) - Colosseo e Foro Romano;
- “Il Trono della Regina di Saba” (fino al 13/01/2013) - Museo Nazionale d'Arte Orientale “Giuseppe Tucci”.

 In Puglia spiccano “Le seduzioni della pittura. Riccardo Tota (1899-1998) tra Andria, Roma e Napoli” (fino al 30/04/ 2013) – Bari, Pinacoteca Provinciale di Bari “Corrado Giaquinto”.

 L’Emilia-Romagna riserva il posto d’onore a “Boldini, Previati e De Pisis. Due secoli di grande arte a Ferrara” (fino al 13/01/2013) – Ferrara, Palazzo dei Diamanti.

 In Toscana, rivivono gli “Anni Trenta. Arti in Italia oltre il fascismo” (fino al 27 gennaio 2013) a Firenze, presso Palazzo Strozzi; mentre Pisa ci regala la magia del padre dell’astrazione con “Wassily Kandinsky. Dalla Russia all’Europa”, al Palazzo Blu fino al 03/02/2013.  

 Inoltre, Milano festeggia al Castello Sforzesco i 150 anni della casa editrice Salani con una grande mostra gratuita “Da Pinocchio a Harry Potter. 150 anni d’illustrazione italiana con immagini Archivio storico Salani” (fino al 06/01/2013).

 A Genova è aperta l’antologica “Mirò-Poesia e Luce” fino al 07/04/2013 – Palazzo Ducale.

 A Torino è di scena la Belle Epoque con “Edgar Degas. Capolavori dal Musée d’Orsay” (fino al 27/01/2013): in mostra 80 capolavori - tra dipinti, disegni e sculture - che arrivano direttamente dal museo di Parigi.

 Infine, potrebbe capitarci di essere rapiti in volo da una spirale di nuvole e aria come i personaggi mitologici dipinti nel Settecento da Tiepolo, al cui genio Udine dedica due importanti retrospettive: “I colori della seduzione. Giambattista Tiepolo e Paolo Veronese”, al Castello di Udine fino al 01/04/2013, e “Giambattista Tiepolo. Luce, forma, colore, emozione” - Codroipo (UD), Villa Manin (fino al 07/04/2013).

 AUGURI, con suggestioni d’autore!

 (Immagine: Gherardo delle Notti “Adorazione del bambino”, 1620, Galleria degli Uffizi, Firenze)[MORE]

Domenico Carelli