• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Usa, il sottomarino nucleare è arrivato in Corea del Sud

Puglia

WASHINGTON, 26 APRILE - Il sottomarino nucleare statunitense è arrivato sulle coste della Corea del Sud, precisamente nel porto di Busan. Secondo uno dei funzionari della Maria sudcoreana si tratterebbe solamente di una sosta temporanea, in modo che l'equipaggio possa riposarsi e possano fare rifornimenti. Lo Uss Michigan è approdato proprio nel giorno in cui la Corea del Nord celebra l'anniversario della formazione del suo esercito.[MORE]

Kim Hong-kyun, l'inviato sudcoreano, ha annunciato che la Corea del Sud insieme al Giappone aumenteranno la pressione su Pyongyang al fine di prevenire altre provocazioni.

Nikki Haley, ambasciatrice americana all'Onu, ha annunciato che potrebbero esserci delle gravi conseguenze nel caso in cui la Corea del Nord effettui dei nuovi test nucleari. Gli Usa non escludono infatti un raid.

Pyongyang ha posto come possibile data di un nuovo test nucleare proprio il 25 aprile, quando l'esercito nordcoreano ha compiuto gli ottantacinque anni. Per fortuna, ancora, non ci sono novità a riguardo, ma la Haley ha affermato che ci saranno conseguenze contro qualsiasi provocazione da parte della Corea del Nord.

Anche l'ambasciatore italiano, Sebastiano Cardi, ha confermato la necessità di un intervento. “Lo status quo in Corea del Nord è inaccettabile. E' un grande problema mondiale che dobbiamo finalmente risolvere. Per decenni la gente è rimasta con i paraocchi, adesso è il momento di risolvere il problema".

Chiara Fossati

immagine da lostivalepensante.it