Usa, media lanciano l'allarme: "Nuovi pc-bomba dell'Isis non rilevabili negli aeroporti"

48
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
WASHINGTON, 1 APRILE - L'Isis e altre organizzazioni terroristiche starebbero sviluppando nuovi...

WASHINGTON, 1 APRILE - L'Isis e altre organizzazioni terroristiche starebbero sviluppando nuovi esplosivi da nascondere in dispositivi elettronici come telefoni, pc e tablet, in grado di eludere molti dei sistemi di sicurezza utilizzati negli aeroporti. Lo riporta la Cnn, che cita fonti investigative dell’Fbi e degli 007 americani. La sperimentazione da parte dei terroristi avverrebbe grazie a sofisticate apparecchiature per la sicurezza rubate in diversi scali. 

Questa notizia sarebbe andrebbe a spiegare l'high tech ban, ovvero la misura di sicurezza annunciata da Donald Trump e adottata nei giorni scorsi. Ma la conferma delle autorità fa temere che il bando sarà allargato e che il timore di attentati sia concreto.

Dopo gli attentati dell'11 settembre, i gruppi estremisti islamici hanno più volte tentato di far di nuovo esplodere aerei in volo, con esplosivo nascosto nei bagagli o anche nella biancheria dei loro uomini. Nel febbraio del 2016 ad esempio, un membro del gruppo terrorista islamista somalo al Shebaab, legato ad al Qaeda, riuscì a salire a bordo di un aereo con dell'esplosivo nascosto nello scomparto del lettore dvd di un computer portatile. L'ordigno esplose sul volo della Daallo Airlines da Mogadiscio a Gibuti ma la potenza non fu sufficiente a far esplodere il velivolo.

 

Giuseppe Sanzi

(fonte immagine mediaweb.kirotv.com)

InfoOggi.it Il diritto di sapere