• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Venezia: in gara "Hungry hearts", il secondo titolo italiano

Umbria

VENEZIA, 31 AGOSTO 2014 – Dopo Anime nere di Francesco Munz, presentato venerdì scorso alla 71esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, oggi in gara il secondo titolo italiano, che affronta un tema delicato e toccante legato alla maternità: Hungry hearts di Saverio Costanzo (Venezia 71 - Sala Grande alle 19.30), con gli interpreti Alba Rohrwacher e Adam Driver.

Al cartellone odierno si aggiungono titoli come The cut, di Fatih Akin (Venezia 71 - Sala Grande alle 16.30); Loin des hommes, di David Oelhoffen (Venezia 71 - Sala Grande alle 22); per Venezia Classici Documentari invece, il documentario Gianluigi Rondi: vita, cinema, passione, di Giorgio Treves (Venezia Classici - Sala Casinò alle 17.45); infine, fuori concorso, il 3D The Boxtrolls - Le scatole magiche, di Anthony Stacchi, Graham Annable (Sala Grande alle 14).

Il divo Al Pacino

Ieri è stata la giornata del mattatore settantaquattrenne Alfredo Pacino detto Al, presente con due film sulle nevrosi, rispettivamente, Manglehorn di David Gordon Green e The Humbling (fuori concorso) di Barry Levinson, tratto dal romanzo di Philip Roth.
Il divo de Il Padrino (1972) e di Scent of Woman - Profumo di donna (1992), con cui vinse l'Oscar, a proposito dei tre figli ha dichiarato: «Per me sono una fonte di illuminazione, uno stimolo ad andare avanti. Sono un uomo molto fortunato, amo la vita, anche nei suoi momenti più bui».[MORE]

Catherine Deneuve

Accomunati dall'amore filiale Al Pacino e Catherine Deneuve, altra star del red carpet, in concorso al Lido insieme alla figlia Chiara Mastroianni con 3 Coeurs, di Benoit Jacquot – nel programma del 30 agosto. Nel film, accanto a Charlotte Gainsbourg, madre e figlia interpretano due sorelle che si innamorano dello stesso uomo.

Domenico Carelli

(Foto: huffingtonpost.it)