Elezioni Amministrative Catanzaro 2022

Sono state indette le prossime elezioni Amministrative per l’elezione diretta del Sindaco e del Consiglio comunale per domenica 12 giugno 2022, con eventuale turno di ballottaggio che si svolgerà domenica 26 giugno 2022.

Il sondaggio è terminato. Presto potremo seguire insieme la #LIVE delle elezioni. Controlla questa pagina il giorno dei conteggi per un resoconto in tempo reale.

I risultati del nostro
Sondaggio

26.25%

Nicola Fiorita

10.01%

Valerio Donato

38.01%

Antonello Talerico

25.73%

Francesco Di Lieto

Nicola Fiorita

Candidato a Sindaco per il Centro Sinistra

La sfida è realizzare il sogno interrotto cinque anni fa, quando migliaia di cittadini catanzaresi credettero nella possibilità concreta di restituire entusiasmo, slancio e futuro a un Capoluogo già mortificato e indebolito allora e che oggi dimostra di esserlo ancora di più.

Valerio Donato

Candidato a Sindaco presentato da una coalizione civica composta da forze di Centro Sinistra e da alcuni partiti del Centro Destra

La scelta di candidarmi a sindaco di Catanzaro è il frutto di una riflessione ponderata, maturata nel corso degli anni, anche in virtù di una passione generata dall’impegno politico di mio padre [già consigliere comunale negli anni sessanta e settanta], con il contributo di tanti catanzaresi che credono e quotidianamente si impegnano per costruire una città libera da qualunque condizionamento.

Antonello Talerico

Candidato a Sindaco per le aree di Centrodestra e Moderata

Fare il sindaco è una scelta di vita, una scelta che non dà tregua sette giorni su sette. Dovremo lavorare senza sosta perché saremo aggrediti dai problemi.
Ci sarà una ventata di novità, competenza e meritocrazia saranno le mie stelle polari nella scelta di assessori e dirigenti.

Francesco Di Lieto

Candidato a Sindaco sostenuto da Rifondazione comunista, Potere al Popolo, Calabria resistente e solidale, Partito del Sud

La sua candidatura è scaturita dalla necessità di mantenere viva la presenza politica di una parte dell’elettorato cittadino. L’auspicio dell’aggregazione politica che ruota intorno a Di Lieto, ancora senza nome perché in attesa di ulteriori apporti, è che Catanzaro all’alba del “13 giugno si liberi della cappa che finora ne ha impedito lo sviluppo”.