#Catanzaro-Avellino 0-1, "lupi" in B. Giallorossi salvi [VIDEO]

Scarica in PDF
CATANZARO, 5 MAGGIO 2013 - Terza promozione in quattro anni per i “lupi” biancoverd...

CATANZARO, 5 MAGGIO 2013 - Terza promozione in quattro anni per i “lupi” biancoverdi. Quattro anni fa in Serie D, oggi in Serie B. Una vittoria che regala la matematica promozione alla serie cadetta. Il Catanzaro, nonostante la sconfitta, mantiene la categoria grazie ai risultati giunti dagli altri campi.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. E’ festa grande per i 750 tifosi giunti a Catanzaro dalla Campania e festa che può cominciare anche per le vie di Avellino. E’ bastato il guizzo di Zigoni al 74’ per regalare la terza promozione in quattro anni ai campani. Dall’altra parte può festeggiare anche il Catanzaro, nonostante la sconfitta. Gli uomini di mister D’Adderio, infatti, raggiungono la matematica salvezza in virtù della sconfitta del Prato a Perugia e di quella del Viareggio a Barletta. Insomma, oggi è festa per tutti. La cronaca.

La prima clamorosa occasione arriva al 13’, ed è a favore degli ospiti. Herrera porta a spasso la difesa di casa servendo al centro dell’aerea il solitario Biancolino. Ha sui piedi la più facile delle occasioni ma si fa ipnotizzare da uno strepitoso Pisseri, che con un miracolo salva il risultato. Al 22’ arriva la risposta dei padroni di casa. Masini s’invola sulla fascia sinistra, si accentra e scarica verso la porta trovando l’ottima risposta di Di Masi che respinge. Alla mezz’ora sulla destra si libera bene Fiore che ha una buona occasione, tenta il tiro da posizione defilata ma sbaglia abbondantemente. Al 43’ ghiotta occasione per Russotto, davanti al portiere ospite tenta, con un tocco d'interno destro, di piazzare il pallone. Palla che termina di un soffio fuori. Tre di recupero, e proprio nell’extra time l’Avellino va vicino al vantaggio. Tripla occasione per i biancoverdi, anche grazie a un’uscita maldestra di Pisseri, ci prova Zappacosta e per due volte De Angelis. Il Catanzaro deve ringraziare Sirignano che salva un goal praticamente già fatto sulla linea di porta.

Il primo rischio della ripresa lo corre il Catanzaro. Al 6’ arriva un cross di Millesi dalla sinistra, esce Pisseri che smanaccia anticipando in maniera provvidenziale l’intervento di Biancolino. Ancor più clamorosa l’occasione che capita un minuto dopo con la traversa che viene colpita dagli ospiti. Ottimo inizio di ripresa da parte dei “lupi” biancoverdi. Al 63’ D’Angelo serve Zigoni tra linee, il tiro di quest’ultimo è però troppo debole, blocca facilmente Pisseri. Al 67’ il neo entrato Catania mette paura ai padroni di casa, indecisione della difesa giallorossa, Pisseri salva ancora una volta la sua porta. Al 72’ Pisseri si supera nuovamente salvando il risultato. Al 74’ l’Avellino vede ricompensate le proprie occasioni, D’Angelo serve al centro dell’area Zigoni che tutto solo batte inesorabilmente l’incolpevole Pisseri. Dopo il goal, la gara si addormenta, anche in virtù delle notizie che giungono sia da Perugia che da Barletta. Il Catanzaro non ha motivo di spingere e dunque si arriva al 94’ senza ulteriori sussulti. La (doppia) festa, è appena iniziata.

Di seguito il tabellino della gara assieme ai risultati alla classifica aggiornata:

CATANZARO – AVELLINO 0-1
(Primo tempo 0-0)

MARCATORI: al 74’ Zigoni (A).

CATANZARO (3-5-2): Pisseri, Narducci, Sirignano, Fiore, Ronaldo, Bacchetti, Russotto (dal 56’ Fioretti), Benedetti, Masini (dal 71’ Carboni), Quadri (dall’84’ De Risio), Sabatino. (Faraon, Conti, Papasidero, Ulloa). All.: D’Adderio.

AVELLINO (4-3-1-2): Di Masi, Zappacosta, Pezzella, Arini, Izzo, Fabbro, De Angelis (dal 60’ Catania), D’Angelo, Biancolino (dal 71’ Castaldo), Herrera (dal 49’ Zigoni), Millesi. (Orlandi, Bittante, Angiulli, Bariti). All.: Rastelli.

ARBITRO: Davide Ghersini di Genova (Assistenti: Fabrizio Tozzi di Ostia Lido e Fabrizio Ernetti di Roma 2).

NOTE – Giornata nuvolosa caratterizzata dalla pioggia nell'ultimi minuti di gara, terreno di gioco in perfette condizioni. Spettatori 4200 (750 i tifosi ospiti) di cui 2140 paganti e 2060 abbonati, per un incasso non comunicato. Ammoniti Sabatino per il Catanzaro. Angoli 6-0 per l'Avellino. Recuperi p.t. 3' e s.t. 4'.

Risultati della 29^ giornata

Andria BAT Gubbio 1-2
Barletta Viareggio 4-0
Catanzaro Avellino 0-1
Frosinone Sorrento 2-4
Latina Paganese 4-0
Nocerina Carrarese 3-0
Perugia Prato 3-0
Pisa Benevento 2-0

 

 Classifica alla 29^ giornata

Avellino 60
Perugia 55
Nocerina 53
Latina
52
Pisa
49
Benevento
42
Frosinone
40
Paganese
39
Gubbio
39
Catanzaro
36
Prato
33
Viareggio
33
Andria BAT
29
Barletta
26
Carrarese
20
Sorrento
20

PENALIZZAZIONI:
Andria BAT -2;
Frosinone, Latina e Perugia -1.

VERDETTI:
Avellino promosso in Serie B;
Perugia, Nocerina, Latina e Pisa agli spareggi play-off;
Benevento, Frosinone, Benevento, Gubbio e Catanzaro mantengono la categoria.

Nell'ultima giornata avremo anche i verdetti per quanto riguarda la zona retrocessione e quella degli spareggi play-out.

VIDEO: "CATANZARO-AVELLINO: GLI HIGHLIGHTS"

 

VIDEO: "CATANZARO-AVELLINO: MISTER D'ADDERIO IN SALA STAMPA"

 

VIDEO: "CATANZARO-AVELLINO: IL PRESIDENTE COSENTINO IN SALA STAMPA"

 

VIDEO: "CATANZARO-AVELLINO: IL DS ORTOLI IN SALA STAMPA"


 

VIDEO: "Festeggiamenti avellino serie b"


InfoOggi.it Il diritto di sapere