Amazon progetta di aprire 400 librerie fisiche

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
04 FEBBRAIO 2016 – Lo scorso novembre il gigante mondiale dell’e-commerce ha presentato ...

04 FEBBRAIO 2016 – Lo scorso novembre il gigante mondiale dell’e-commerce ha presentato ai propri clienti un’iniziativa definita “estensione fisica di Amazon.com”, aprendo una libreria all’interno del centro commerciale di Seattle, University Village.

Il negozio si chiama Amazon Books e offre ai clienti una vasta scelta di libri, sia in formato cartaceo sia in formato elettronico, permettendo anche di provare gli ebook Kindle e i tablet Fire. Sempre l’anno scorso era stata svelata l’intenzione di aprire altre librerie, ma questo martedì è stata diffusa la notizia certa. Amazon aprirà altre 400 librerie fisiche. Il più grande negozio online di libri sceglie la carta, dopo aver lanciato sul mercato il formato elettronico Kindle.


Quali sono le ragioni alla base di questa scelta? Seguendo l’andamento delle vendite di libri negli ultimi anni, si può notare che, dopo un calo della vendita che ha indotto molte librerie a chiudere, oggi il libro stampato resiste e vince sul formato digitale, che non ha del tutto convinto i clienti. In Italia, inoltre, si registra anche una leggera crescita della vendita di libri nel 2015.


Il gruppo di Jeff Bezos lo sa e ha intenzione di rafforzare il marchio e imporre la propria presenza nelle grandi città, anche perché, da un punto di vista logistico, comprare direttamente in negozio significa concentrare centinaia di consegne e rendere lo scambio del prodotto ancora più comodo e immediato.


Inoltre, il commercio online del gruppo Amazon è molto vasto ma adesso mira, oltre che ad attirare sempre più clienti, anche a guadagnare. Secondo il bilancio del 2015, i ricavi hanno visto un aumento del 20%, arrivando a 107 miliardi di dollari, ma l’utile è stato soltanto di 596, poco più della metà, numeri che hanno fatto perdere al titolo di Amazon 20 miliardi.


Al di là dei meri calcoli economici, il successo di Amazon è stato segnato e continuerà a basarsi sui suoi utenti, che finora hanno sempre dimostrato fiducia nel servizio offerto.

(fonte immagine: ilcorsivoquotidiano.net)

Jale Farrokhnia

InfoOggi.it Il diritto di sapere