Biodistretto, l'ottava meraviglia delle Eolie

Condividi Tweet Pin it

LIPARI, 13 MARZO 2016-  Alla meraviglia delle sette isole dell’arcipelago delle Eolie si è ora aggiunta un’ottava attrattiva che risponde al nome di Biodistretto. Infatti, lo scorso 6 marzo 2016 si è formalmente costituito a Lipari il Bio-distretto Eolie.

Il Bio-Distretto, è un’ innovativa e ormai collaudata entità che riunisce in sè produttori agricoli, cittadini e consumatori, amministrazioni pubbliche locali, aree naturali protette, imprese commerciali, turistiche e culturali, associazioni sociali, culturali e ambientaliste.

Tutte queste entità condividono la “filosofia” degli elevati standard sociali e filoambientali dell’agricoltura biologica, applicandoli anche ad attività quali il turismo di tipo sostenibile e responsabile e ad iniziative produttive"soft". 

L’iniziativa, sperimentata con successo in molte località italiane ed europee, porterà verosimilmente un miglioramento della qualità della vita nell’arcipelago sia a livello di individui che di ecosistema.

La riunione che ha dato via al Biodistretto si è svolta alla presenza di Alfio Furnari, Presidente di AIAB Sicilia e di Salvatore Basile e Giuseppe Orefice rispettivamente Presidente e Segretario Generale della Rete Internazionale dei Bio-distretti INNER.

Presenti alla costituzione del Bio-Distretto Eolie anche i sindaci del comprensorio. Marco Giorgianni, Sindaco di Lipari e Massimo Lo Schiavo, Sindaco del Comune di Santa Marina Salina. Non poteva inoltre mancare l’”anima” dell’iniziativa Aymée Carmoz, l’italofrancese coordinatrice del Comitato Promotore che ha dato origine al neonato Biodistretto.

Raffaele Basile