• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Brexit, nuova offerta UE alla Gran Bretagna: si cerca compromesso sul confine irlandese

Lazio > Roma

LONDRA, 2 NOVEMBRE - Continuano le prove di accordo tra l’Unione Europea e la Gran Bretagna sulla questione Brexit. L’UE ha infatti avanzato una nuova offerta al Regno Unito: si tratta, secondo il Financial Times, di un compromesso sul confine irlandese, il maggiore ostacolo a un’intesa nella trattativa. Facendo una concessione a Londra, Bruxelles offrirebbe alla Gran Bretagna, a partire dal 29 marzo 2019, una sorta di unione doganale ridotta all’osso, che resterebbe in vigore fino al raggiungimento di un accordo di libero commercio onnicomprensivo.

Un accordo di questo tipo consentirebbe all’UE di mantenere aperta la frontiera fra Irlanda del Nord e Repubblica d’Irlanda, così evitando di riaccendere le tensioni della guerra civile fra indipendentisti cattolici e unionisti protestanti. Verrebbe in tal modo scongiurata la necessità di creare un confine di fatto fra l’Irlanda del Nord e il resto della Gran Bretagna, circostanza che per Londra rappresenterebbe il concretizzarsi di una secessione di fatto della regione.

Ancora secondo quanto riportato dal quotidiano londinese, il negoziatore capo di Downing Street, Ollie Robbins, sarebbe stato a Bruxelles per discutere la proposta con il suo omologo, Michel Barnier. Intanto ieri il governo irlandese ha avvertito Londra che rimane ormai poco più di una settimana di tempo per arrivare a un’intesa. I prossimi giorni saranno, dunque, decisivi. 

 Claudio Canzone

Fonte foto: repubblica.it