• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Bruxelles: Facebook (ri)attiva Safety Check per comunicare incolumità di persone durante attentati

Lazio

BRUXELLES, 23 MARZO 2016 - In seguito agli attentati verificatisi nell'aeroporto e nella metropolitana di Bruxelles, Facebook ha attivato il Safety Check.[MORE]

Si tratta di una pagina ad hoc, tramite cui gli utenti che si trovano nella capitale belga possono comunicare agli amici, in modo istantaneo, di "star bene". "Stai bene? Dillo a Facebook. Trova velocemente gli amici che sono nell'area coinvolta e collegati con loro. Conferma che stanno bene se ne sei a conoscenza", si legge nella pagina. Lo strumento Safety Check, a disposizione di coloro che hanno un account sul social network, è dunque in grado di comunicare l’incolumità di persone presenti a Bruxelles durante gli attentati, cosicché gli amici online possano ricevere notifiche e star più tranquilli. Safety Check è già stato adottato da Facebook per gli attentati di Parigi dello scorso Novembre e, prima ancora, per la Nigeria e per il terremoto in India. “Facebook ha attivato a Bruxelles Safety Check, uno strumento semplice e veloce che permette alle persone di comunicare la propria incolumità e di controllare quella degli altri dopo il verificarsi di un grande disastro o di una crisi – ha spiegato un portavoce – nel 2015 più di 950 milioni di persone hanno ricevuto una notifica che li avvisava che un loro amico o un loro caro era al sicuro durante una crisi”. Si può inoltre scegliere di disabilitare le notifiche o si può accertare la situazione di sicurezza di un amico, una volta che se n’è venuto a conoscenza.

 

Luna Isabella

(foto da newsroom.uber.com)