• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Capodanno Regale alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

Piemonte

TORINO 15 DICEMBRE 2013- Il CAPODANNO REGALE sarà mix esplosivo mai visto prima a Torino, all'interno di una LOCATION simbolo della nostra città.

SERVIZI DISPONIBILI

  • Servizio navetta da Park Caio Mario (FIAT)
  • Servizio esclusivo per famiglie: baby sitter a disposizione
  • Possibilità di prenotare presso Albergo Euromotel di Nichelino a prezzi convenzionati

GRAN CENONE DI CAPODANNO: 100 EURO
RICCO Aperitivo dalle ore 20:00
GRAN CENONE SERVITO ore 20:30 con LIVE MUSIC

Cena rigorosamente servita al tavolo come da prenotazione, accompagnata da Vini DOC ILLIMITATI.

SERATA DISCO: 40 EURO

Dalle 23:00
Spettacolo Barocco alla corte dei Savoia con festeggiamento della mezzanotte.
OPEN BAR!! Consumazioni ILLIMITATE.[MORE]

CONSOLLE:
Dj & Voice NANA' DEJANA
DJ FABIO SUNRISE
Dj MARCO GANDOLFO
Hosting the Show Jay di Maggio
Thank to Fabiolino Voice

Dress Code: Elegante

All'interno di questa magnifica location si celebrerà il CAPODANNO SABAUDO all'insegna della STORIA.
Il tutto sarà contornato da un FASTOSO CENONE con APERITIVO di benvenuto, dell'ottima musica ed un atmosfera REGALE al 100%.


LA PALAZZINA di CACCIA di STUPINIGI vi aspetta per un FANTASTICO CAPODANNO

Il vero CAPODANNO di TORINO è il CAPODANNO REGALE: CENONE + SERATA DISCO con OPEN BAR tutta la notte.

Prepariamoci ad un Capodanno con i fiocchi.


Per informazioni e prenotazioni contatta il tuo P.r di fiducia:

SERENA GOSTI

e-mail:serenag1974@gmail.com
cell: 3491000124

 

A proposito della PALAZZINA DI CACCIA di Stupinigi
La costruzione della Palazzina di Caccia inizia nel 1729 su progetto di Filippo Juvarra che ridisegna l’intero territorio della commenda (prima donazione del Fondatore Emanuele Filiberto all’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro), e continua fino alla fine del XVIII sec. con interventi di ampliamento e completamento di Benedetto Alfieri e di altri architetti quali Giovanni Tommaso Prunotto, Ignazio Birago di Borgaro, Ludovico Bo, Ignazio Bertola. Testimonianza eccezionale dello spirito del tardo Juvarra e di Benedetto Alfieri, si specchia e ritrova nel rococò internazionale delle residenze reali europee. E’ luogo di loisir per la caccia nella vita di corte sabauda, sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per le feste e i matrimoni durante i secc. XVIII e XIX, apprezzata anche da Napoleone nei primi anni dell’800. Agli inizi del XX secolo è eletta a stabile residenza dalla Regina Margherita, e dal 1919 è anche sede del Museo dell’Arredamento. Costituisce l’elemento eminente del patrimonio storico-artistico mauriziano. Dal giugno 2011, grazie al lavoro di coordinamento dei molti sostegni ottenuti per il restauro e la riqualificazione dei luoghi, Stupinigi ha riaperto al pubblico con i primi interventi sul verde (giugno 2011) e il percorso interno in forma espositiva (giugno 2011): “Stupinigi Tempo Primo. Tesori ritrovati”, ove in particolare è possibile ammirare l’Appartamento di Levante con arredi fissi e mobili del ‘700 restaurati e tornati al loro antico splendore. Dal 15 marzo 2013, il percorso è arricchito (“Stupinigi. Intermezzo. Lavori in corso”) dal completo restauro della Sala degli Scudieri, sostenuto dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, e dalla progressione degli interventi di restauro: giardini, facciate sud, Sala di S. Uberto, Salone Centrale e attigui appartamenti del Re e della Regina.
La Palazzina di Caccia è attualmente interessata da un complesso cantiere di restauro esterno riguardante il corpo centrale e le facciate sud, mentre all’interno sono in corso cantieri di restauro di apparati decorativi nella Sala degli Scudieri e nell’Anticappella di S. Uberto.

Gian Luca Cossari