• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Caso Nuti: Sospeso "Stasera che sera" di Barbara D'Urso

ROMA, 19 GENNAIO - Flop di ascolti e polemiche sulla tv del dolore dopo il collegamento in diretta con Francesco Nuti, provato dalla malattia: chiude dopo sole due puntate “Stasera che sera”, il programma domenicale di prima serata di Canale 5 condotto da Barbara D'Urso.[MORE]

L'annuncio ufficiale e' arrivato nel pomeriggio da Mauro Crippa, direttore generale Informazione di Mediaset: ”Quando un esperimento non riesce e' onesto interromperlo senza cercare scuse'”. Pochi minuti dopo la conduttrice, aprendo “Pomeriggio Cinque”, in onda sulla rete ammiraglia Mediaset, ha comunicato ai telespettatori la notizia della decisione dell'azienda: ”Torneremo più forti di prima. Il mio editore Pier Silvio Berlusconi in accordo con Crippa ha deciso di sospendere Stasera che sera. Siamo consapevoli di aver fatto una scelta giusta. Ma io sono napoletana e voglio guardare avanti”.

Una chiusura che era nell'aria ed era stata ipotizzata da alcuni organi di informazione e blog all'indomani della messa in onda della puntata con Nuti ospite. E proprio su questo ha voluto dire la sua la conduttrice che ha così respinto le accuse di cinismo: ”Vorrei dire che mostrare il doloroso e l'imbarazzante dolore di Nuti e' stato anche ''per realizzare un suo grande desiderio, perche' Francesco vuole tornare in televisione, vuole sentire l'applauso di tutti i telespettatori”. La D'Urso ha quindi puntualizzato: ”Sia io sia chi ha scelto insieme a me, siamo convinti di aver fatto la scelta giusta, perche' guardare negli occhi il dolore di Francesco serve a tutti quanti noi a farci delle domande, a non metter la testa sotto la sabbia, a capire il dolore di Francesco, come il dolore dei ragazzi che molte volte sono qui da me in trasmissione su una sedia a rotelle perche' vittime di incedenti stradali e che, come Nuti, mi chiedono di venire qui e mostrare il loro dolore. Tutto questo non e' cinico. O forse e' tv giusta quando si mostra per altri motivi, magari per motivi politici o motivi etici, il dolore di Welby? Quello non e' cinismo e questo si'? Io difendo la nostra scelta voluta da Francesco, che mi ha scritto una lettera, dal fratello di Francesco e dalla compagna”.

Polemiche a parte sulla presenza di Nuti, “Stasera che sera” aveva registrato bassi ascolti in entrambe le puntate: all'esordio, contro la fiction di Raiuno ”Rossella” con Gabriella Pession, si era fermato al 12.75% di share con 2 milioni e mezzo di telespettatori; ancora meno la scorsa domenica, quando il programma ha raccolto 2 milioni 168 mila con l'11.54%, praticamente la metà dell'ascolto della nuova fiction di Raiuno 'Caccia al Re - La narcotici con Stefano Dionisi. I risultati, ha sottolineato Crippa “non sono stati brillanti nonostante il grande impegno di tutti coloro che hanno provato a realizzare una nuova formula di programma. Innovare e' sempre la strada giusta e ci riproveremo con fiducia”.