Ebola: medico italiano di Emergency guarito a Roma

20
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 02 GENNAIO 2015 - Il medico italiano di Emergency che aveva contratto il virus dell'Ebola in S...

ROMA, 02 GENNAIO 2015 - Il medico italiano di Emergency che aveva contratto il virus dell'Ebola in Sierra Leone durante una missione umanitaria di Emergency, è stato dichiarato guarito dallo staff medico dello Spallanzani di Roma, dove era ricoverato.

La conferenza stampa e il ricordo di quei momenti

Durante il lungo periodo di degenza, il medico aveva tentato di analizzare i sintomi dell'Ebola: durante la conferenza stampa, il medico ha dichiarato di aver vissuto momenti difficili "(...) c’è stato un momento in cui si è spenta la luce della coscienza e non ricordo nulla" spiega ai cronisti intervenuti.

Il medico non ha mancato di ringraziare quanti lo hanno aiutato nell'équipe medica: "(...) li ringrazio uno per uno abbracciandoli perché quello che è stato fatto per me credo sia davvero grande". Alla sua guarigione hanno lavorato ben trenta specialisti e sono stati adottati quattro farmaci sperimentali. Il medico italiano aveva inviato, in occasione delle festività natalizie, una lunga lettera via Facebook, per ringraziare quanti si stavano prodigando per lui.

Non è ancora chiaro come l'uomo abbia contratto il virus e il momento in cui l'Ebola lo ha contagiato, dato che la malattia risulta asintomatica nelle prime fasi. Il medico di Emergency ha espresso la propria volontà di ritornare quanto prima in Sierra Leone, per prestare soccorso alle persone colpite dal virus e dare una mano allo staff medico presente nelle zone a rischio.

La guarigione del medico sarà di aiuto anche per chi ha contratto il virus in altre parti del mondo: lo staff medico dello Spallanzani ha dichiarato che il sangue del medico guarito sarà inviato nelle zone a rischio, in modo che gli anticorpi presenti possano essere utili a chi ha contratto il virus, in attesa del vaccino in sperimentazione sotto la vigilanza dell'OMS.

Le congratulazioni da Napolitano

Congratulazioni arrivano al medico italiano sia da parte del Ministero della Salute, sia da parte del Presidente della Repubblica Napolitano. Per il ministro Lorenzin: "(...) a Emergency sarà data una medaglia ad alto valore per la sanità italiana. La diamo a voi perché in questo modo va a tutti i colleghi di Fabrizio, che avrà una onoreficenza a parte per il coraggio e per la forza di volontà e l’esempio che ha dato".

Il Presidente della Repubblica ha, invece, fatto riferimento al medico italiano nel suo ultimo discorso di fine anno.

(Foto giornaleapollo.it)

Annarita Faggioni

InfoOggi.it Il diritto di sapere