#Festival della Comunicazione - "Rete padrona"
Cultura e Spettacolo Liguria Roma

#Festival della Comunicazione - "Rete padrona"

sabato 13 settembre, 2014

CAMOGLI (GE), 13 SETTEMBRE 2014 – «Le avventure della comunicazione ci riservano ancora tante sorprese. L'essere umano è flessibile: se la mia generazione ha imparato a girare bottoni, i miei figli hanno appreso a schiacciare pulsanti e i miei nipoti a far scorrere le dita su uno schermo», così il noto semiologo Umberto Eco ha concluso ieri la lectio inaugurale della manifestazione ideata e diretta da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer.
Nel week-end entra nel vivo la prima edizione del Festival della Comunicazione di Camogli (12-14 settembre 2014), che prova a tracciare il ritratto del futuro dei media attraverso un ricco cartellone di eventi.

Tra gli ospiti attesi del giorno, scrittori come Roberto Cotroneo con “La tentazione di raccontarsi. Visioni, autobiografie e scritture sui social network. Verso una nuova forma di narratività” (ore 17.00, Terrazza delle Idee ) e Corrado Augias con “Guardare, leggere – Differenze tra la comunicazione visiva e quella alfabetica” (ore 19.00, Piazza Ido Battistone), entrambi per la prima delle tre aree tematiche “Comunicazione come linguaggio, segno, racconto, messaggio”.

Sul piano della “Comunicazione come condivisione di saperi, risorse, sogni, cultura”, oggi il direttore scientifico dell’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) Roberto Cingolani si occuperà di “Storie del nanomondo” (ore 16.00, Terrazza delle Idee); mentre domani gli economisti Salvatore Bragantini e Alessandro Penati affronteranno argomenti scottanti di questi tempi, “Economia e finanza: e se ci facessero capire qualcosa?” (14 settembre 2014, ore 17.00, Piazza Ido Battistone).[MORE]

Relativamente all’altro filone tematico, “Comunicazione come informazione, network, social media”, domani l’esperta di cultura digitale Carola Frediani in “Il giornalismo è morto, viva il giornalismo (ai tempi della Rete)” (14 settembre 2014, ore 16.00, Terrazza delle Idee) tratterà delle sfide e delle opportunità offerte dal web; mentre l’avvocato civilista Elisabetta Rubini approfondirà un altro aspetto di rilievo in “Privacy e social media: uno scambio equo?" (14 settembre 2014, ore 17.00 - Salone a Mare, Cenobio dei Dogi).

«Internet prometteva di renderci più liberi: fra nuovi monopoli e tecno-totalitarismi, cosa resta delle utopie digitali?» è uno dei quesiti a cui cercherà di rispondere lo scrittore e giornalista Federico Rampini, al quale è stata affidata la chiusura della kermesse con l’intervento “Rete Padrona” (14 settembre 2014, ore 20.00, Piazza Ido Battistone). 

Comunicazione nel regno animale

Sarà inoltre possibile percorrere altri sentieri della comunicazione attraverso originali escursioni, come “Ascoltare i delfini per imparare a convivere”, organizzata oggi nel primo pomeriggio con la consulenza scientifica del fisico Mauro Taiuti e del biologo Maurizio Wurtz al Porticciolo di Camogli: la prima stazione fissa permanente di ascolto e monitoraggio dei delfini costieri presente nel Mediterraneo, consentirà di ascoltare con due “orecchie tecnologiche” i suoni emessi da questi mammiferi.

 

Per maggiori informazioni sul programma:
www.festivalcomunicazione.it

 

Domenico Carelli

(Foto: dalla pagina facebook del Festival della Comunicazione)

Autore