Giro d'Italia 2017, a Ortisei trionfa Tejay van Garderen. Dumoulin sempre più padrone della corsa

47
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ORTISEI, 25 MAGGIO – Tejay van Garderen si aggiudica il tappone dolomitico, da Moena a Ortisei...

ORTISEI, 25 MAGGIO – Tejay van Garderen si aggiudica il tappone dolomitico, da Moena a Ortisei, 137 km. Il corridore statunitense della Bmc, al termine di una lunga fuga, ha battuto in volata lo spagnolo Mikel Landa, beffato nuovamente dopo il secondo posto dietro Vincenzo Nibali nella 16° tappa. Terzo a 8” Thibaut Pinot. Il francese della Fdj, partito negli ultimi 4 km, ha recuperato oltre un minuto in classifica. Migliore degli italiani Domenico Pozzovivo, giunto quarto.

Resta in rosa Tom Dumoulin che dimostra di essere sempre più padrone del Giro. L’olandese, passista scalatore, si è gestito bene in salita rispondendo agli attacchi in successione dei diretti avversari Quintana e Nibali che non sono riusciti a fare la differenza. Nel finale il leader della generale ha attaccato in prima persona anziché controllare la situazione. I tre si sono studiati a vicenda arrivando insieme a 1'06". Dumoulin dunque mantiene nella generale un vantaggio di 31" su Quintana e 1'12" su Nibali.

Domani, 26 maggio, altro tappone dolomitico, da San Candido a Piancavallo (191 km), una della salite che evoca la leggenda di Pantani.

ORDINE D’ARRIVO

1. VAN GARDEREN TEJAY 3h 54’ 04”; 2. LANDA MEANA MIKEL 0’ 00”; 3. PINOT THIBAUT 0’ 08”; 4. POZZOVIVO DOMENICO 0’ 08”; 5. HIRT JAN 0’ 11”; 6. ZAKARIN ILNUR 0’ 24”; 7. KRUIJSWIJK STEVEN 0’ 34”; 8. MOLLEMA BAUKE 0’ 34”; 9. DUMOULIN TOM 1’ 06”; 10. QUINTANA NAIRO 1’ 06”

Antonella Sica

InfoOggi.it Il diritto di sapere